Non basta la rete di Pivetta, sconfitta interna per l’Olympic Salerno Al stadio Figliolia di Baronissi passa la Calpazio per 3-1.

0
86

Sconfitta interna per l’Olympic Salerno che nella quarta giornata del campionato regionale di Promozione girone D cede con il punteggio di tre reti ad uno alla Calpazio. I padroni di casa riescono anche a passare in vantaggio ma poi subiscono il ritorno dei più quotati avversari e sono costretti a cedere l’intera posta in palio.

Prima dell’inizio del match si è svolto, come consuetudine in occasione delle gare interne l’ Olympic for Fair Play.

 

Durante la fase del riscaldamento, il capitano della Calpazio in divisa ufficiale ha firmato il decalogo della Carta del Fair Play a nome della società di appartenenza e successivamente ha autografato il pallone che era posizionato sul piedistallo in plexiglass presente sul rettangolo di gioco. Il tutto si è svolto sotto lo sguardo vigile della Responsabile Relazioni Esterne dell’Olympic Salerno, Rosanna Pagano.

La gara inizia bene per la formazione guidata in panchina dal mister Angelo Iervolino che passa in vantaggio al 14’ con la rete di Pivetta. Il centrocampista, al suo esordio con la casacca dell’Olympic, è bravo a sfruttare un pasticcio della retroguardia avversaria ed a battere l’estremo difensore della Calpazio, Mazza.

La formazione ospite non ci sta a perdere e comincia a macinare gioco. Gli uomini allenati da Voza si rendono pericolosi al 18’ minuto, calcio d’angolo e palla al centro per Ruocco che stoppa la sfera e conclude in porta, la sua conclusione si perde però alta sulla traversa. Al 23’ la Calpazio trova la rete del pareggio. Perfetta punizione di Guerrera che si insacca alle spalle di Ginolfi. Al 32’ ancora Calpazio pericolosa. Calcio di punizione del solito Guerrera con l’estremo difensore dell’Olympic chiamato a respingere la conclusione con i pugni. Al 35’ arriva la rete del raddoppio della Calpazio che riesce così a ribaltare il risultato. Grande conclusione di destro di Vivona che si insacca alle spalle dell’incolpevole Ginolfi. Al 38’ ancora pericoli per l’Olympic Salerno. Il solito Guerrera ci prova su punizione, la sua conclusione però si perde di poco alta sulla traversa. Nella ripresa è sempre la Calpazio a fare la gara. Al 16’ Pecora tutto solo in area di rigore mette fuori. E’ il preludio al terzo gol degli ospiti che arriva al 18’. L’onnipresente Guerrera crossa preciso per Pecora che tutto solo spedisce la sfera alle spalle di Ginolfi. Passano pochi minuti e la formazione ospite resta in dieci uomini per l’espulsione di D’Angelo per somma di ammonizioni. L’Olympic però nonostante l’uomo in più non riesce a rendersi pericolosa. I padroni di casa ci provano solo con Trapani ben servito da Rodia, la sua conclusione però termina alta sulla traversa. Finisce così con la vittoria per la Calpazio. Prossimo impegno in trasferta per la formazione salernitana, nella quinta giornata del campionato di Promozione girone D l’Olympic sarà infatti di scena ad Agropoli contro il Real Agropoli. La partita tra l’Olympic Salerno e la Calpazio sarà trasmessa in differita sul canale Lira Sport (613 del digitale terrestre) nei seguenti giorni ed orari: Lunedì ore 21:25; Martedì ore 14:05 e 19:05; Giovedì ore 17:25; Sabato ore 08:45; Domenica ore 00:55. Inoltre è possibile rivedere le partite casalinghe dell’Olympic anche sul sito ufficiale del club e sul canale youtube “Olympic Salerno”.
Questo infine il tabellino del match:

Olympic Salerno: Ginolfi, Salvato, Pappalardo (25’ st Picariello), Berardinelli (6’ st Rodia), Trapani, De Maio, Rosello, Pivetta, Bruno (25’ st Bisogno), Pastore, De Michele. All. Iervolino
Calpazio: Mazza, Discepolo, Minella, D’Angelo, Bellizio, Ruocco, Pecora, Miglino, Ariete, Guerrera, Vivona. All. Voza
Arbitro: Orazio Nicodemo di Sapri (La Regina e Caputo di Battipaglia)
Reti: 14’ Pivetta; 23’ Guerrera; 35’ Vivona; 18’ st Pecora
Note: Ammoniti Salvato, Pappalardo, Berardinelli, Pivetta e De Michele per l’Olympic Salerno; Minella, D’Angelo, Bellizio, Ruocco e Pecora per la Calpazio. Espulso D’Angelo (Calpazio) per somma di ammonizioni.

LASCIA UN COMMENTO