L’Alma Salerno torna in campo contro l’Or.Sa Aliano con il pensiero rivolto al Presidente Boccia.

0
123

Ritorno in campo per l’Alma Salerno. Domani – sabato 17 febbraio – alle ore 15, al PalaTulimieri arriverà l’Or.Sa Aliano. La prossima sarà la prima partita che la squadra disputerà dopo la scomparsa dell’amato presidente Antonio Boccia: per l’occasione, sarà osservato – prima dell’inizio della gara – un minuto di silenzio, con l’Alma che giocherà con il lutto al braccio. Sarà anche esposto lo striscione dedicato al compianto Boccia.

Per la sfida con l’Or.Sa, i granata dovranno fare a meno dello squalificato Davì, in diffida e ammonito nel corso della precedente giornata di campionato contro il Caserta futsal. Ancora out Antonio Raffone, infortunatosi alla mano sinistra durante la trasferta di Conversano, e Francesco Pacileo che, comunque, si avvia ad una completa ripresa. Attesa anche per il recupero dall’argentino Facundo Galiñanes che, a breve, potrà tornare ad allenarsi con i compagni dopo uno stop di oltre un mese.

Grandi sono la grinta e la voglia di fare bene dell’Alma Salerno che – soprattutto dopo il difficile momento emotivo vissuto – vuole proseguire nel solco tracciato fino ad ora lungo il corso del campionato. Con l’OrSa, inoltre, il confronto sarà ancor più carico di significato: tanta, infatti, è la voglia di riscattare il pareggio (l’unico ottenuto dalla squadra salernitana) dell’andata. Quei due punti persi in terra materana, infatti, pesano ancora e, a Salerno, l’Alma proverà a riprenderseli.

LASCIA UN COMMENTO