Indomita, vittoria per i ragazzi contro Pomigliano, vittoria per le ragazze contro Benevento.

0
182

Immediato riscatto dell’Indomita maschile che alla Senatore supera 3-1 l’Elisa Volley Pomigliano conquistando la seconda vittoria stagionale. Un successo meritato per capitan Morriello e compagni che salgono così a quota sei in classifica dopo le prime tre giornate. A inizio gara c’è la novità Carratù al centro con Citro in casa Indomita. La sfida si apre con un servizio vincente di Morriello, ma il Pomigliano con i punti di Maisto va subito avanti 1-6. Diversi gli errori, in ricezione, dell’Indomita che poi, grazie ai punti di Senatore e Citro, riesce a tornare a meno due, 10-12. Gli ospiti però riescono sempre a conservare un minibreak di vantaggio. Poi quando Senatore mette a terra il pallone del 18-19, il Pomigliano allunga nuovamente e si porta sul 19-23. L’Indomita reagisce, annulla un setpoint con Manzo ma cede il set 23-25. La reazione dei ragazzi cari alla presidente Ruggiero è veemente. Trascinata dai punti di Senatore, top scorer del match, l’Indomita parte bene e va subito 7-0. Il Pomigliano prova a reagire ma commette troppi errori. L’Indomita ringrazia e va anche a più 11, 17-6. Non c’è praticamente storia. Vanno a segno anche Memoli e Carratù e il set si chiude 25-15. Molto più equilibrato, invece, l’andamento del terzo set. Il Pomigliano riesce sempre a essere avanti di uno, poi un muro di Pagano vale la parità a quota 11, con l’Indomita che torna avanti grazie ad un ace di Citro, 15-14. Il set resta in equilibrio. Pagano mette a terra l’importante pallone del 18-18 che dà il là all’allungo dell’Indomita che chiude 25-21 con due ace consecutivi di Citro. Nel quarto set in casa Indomita c’è Sabatino al posto di Manzo. Il set si gioca in sostanza punto a punto, con nessuna delle due squadre che riesce a scappare nel punteggio. A metà parziale entra in campo Zucchi al posto di capitan Morriello in regia. E proprio il giovane palleggiatore piazza il muro del 13-12. Il Pomigliano, però non demorde, e resta incollato all’Indomita, portandosi anche sul più 2, 17-19. Grazie al muro di Carratù e a un punto di Sabatino l’Indomita ritrova la parità a quota 20, per poi piazzare il break decisivo con Senatore che va a mettere a terra il pallone del 25-22 che regala i tre punti all’Indomita. “Dopo la sconfitta contro la Volley World” – ha dichiarato coach Vitale al termine del match – “era importante ripartire con il piede giusto sfruttando il fattore casa. Questi sono tre punti importanti per il morale e per la classifica. Alla vigilia conoscevamo le insidie di questa gara e il Pomigliano in campo ha confermato di essere una buona squadra con diverse individualità interessanti. Dal canto nostro non abbiamo espresso il miglior gioco, anche a causa dei carichi di lavoro diversi effettuati nel corso della settimana e forse siamo scesi in campo anche un po’ intimoriti dopo la sconfitta di domenica scorsa. L’importante è aver preso i tre punti”. Tra le note liete la prestazione del giovane palleggiatore, Domenico Zucchi, bravo a entrare in un momento delicato e a trascinare la squadra: “Sono soddisfatto” – ha dichiarato il giovane atleta dell’Indomita – “voglio ringraziare i mister per avermi dato fiducia e di poter dimostrare di poter giocare in serie C. Importante è aver conquistato i tre punti, fondamentali dopo la sconfitta. Il mio ruolo? E’ un ruolo che richiede calma e freddezza ma è determinante saper gestire la pressione soprattutto alla mia età”. Dopo questo successo l’Indomita tornerà subito in campo. Mercoledì, infatti, è in programma il derby in casa della Vitolo Volley: “Abbiamo già giocato contro di loro in Coppa” – conclude Zucchi – “è una squadra giovane, tipo il Pomigliano, e il nostro obiettivo deve essere quello di conquistare i tre punti per allungare la strisca di vittorie consecutive”.  Da ricordare, infine, che la gara Indomita Salerno-Elisa Volley Pomigliano sarà trasmessa in differita sul digitale terrestre sui canali del bouquet di Lira Tv.

INDOMITA SALERNO-ELISAVOLLEY POMIGLIANO 3-1

(23-25, 25-15, 25-21, 25-22)

INDOMITA: Barbato, Carratù 6, Citro 8, Manzo 7, Memoli 5, Morriello 1, Pagano M. 8, Prisco, Sabatino 3, Senatore 12, Zucchi 1, Petrosino (L), Pagano G. (L2). All. Vitale

ELISA VOLLEY POMIGLIANO: Mantova, Maisto, Coppola, Di Biase, Tartaglione, Esposito, Limongello, Sposito, Barone, Grazioso, Faenza, Pinto (L), Cantone (L2). All. Leone

Arbitro: Morena di Angri

Dopo due tie break amari, si sblocca l’Indomita femminile. Alla Senatore le ragazze di coach Tescione superano la Volare Benevento e conquistano il primo successo stagionale, al termine di un match davvero ben giocato. A inizio gara con Serban confermata in regia, Lanari e Valdes di banda, Truono libero, Losasso e Grimaldi centrali, c’è la novità Sara Giogli, ultimo colpo di mercato, nel ruolo di opposto. E dopo un avvio equilibrato con Benevento che si porta anche a più tre, 5-8, è proprio Giogli a trascinare la squadra e a dare il là alla rimonta. Un parziale di 8-0 lancia l’Indomita che si porta a più 6 dopo il punto di Valdes, 15-9. Le ospiti provano a rientrare ma capitan Lanari, riscaldato il braccio, è perentoria in attacco e va a chiudere il set 25-21. Nel secondo set l’Indomita parte bene con un punto di Izzo, subentrata al posto di Losasso nel corso del primo set, e un ace di Valdes. Le ospiti con grande volontà non mollano e per due volte recuperano il minibreak di tre punti. Sul pari 11, però con Valdes in attacco e Serban al servizio, la squadra di coach Tescione fa il vuoto e con un break di 7 punti consecutivi scappa via. Benevento non riesce a reagire e l’Indomita gioca bene, strappa applausi e chiude 25-14 con il punto di Grimaldi. Il terzo set si apre nel segno di Valdes che mette a segno subito sei punti. Con l’ace di Izzo, il muro di Grimaldi e l’attacco vincente di Lanari l’Indomita si porta subito a più tre. C’è spazio per Simona Verdoliva che piazza subito un ace, poi con un attacco e tre ace Izzo spegne le ultime velleità delle ospiti. E’ spettacolo Indomita con il muro di Serban, la fast di Grimaldi e quella di Izzo che chiude il set 25-15 con le ragazze di Tescione che possono festeggiare il primo successo stagionale: “Era importante conquistare i tre punti per la classifica, dal punto di vista della prestazione non potevo aspettarmi un match come quello di sabato scorso a Pontecagnano ma sono comunque soddisfatto” – ha dichiarato coach Tescione al termine della partita – “I tanti cambi? Io ho la fiducia in tutte le mie ragazze. Chi ha giocato non è stata inserita per un contentino ma perché ha meritato di entrare in campo. Ho la fortuna di avere nove, dieci ragazze che potrebbero essere titolari in tante squadre di questo campionato”. Grande protagonista del match è stata Sara Giogli, all’esordio con la maglia dell’Indomita: “E’ andata bene, dopo i due punti conquistati con i tie break persi era fondamentale ottenere il primo successo stagionale. Personalmente devo ancora migliorare, piano piano mi sto riprendendo, è da poco che sono andata a regime. I dieci punti? L’importante è aver dato una mano alla squadra, e aver dimostrato che io ci sono e che il mister può contare su di me”. Per la Giogli questo è il primo anno all’Indomita: “Sono contenta di vestire questa maglia. La mia è stata una scelta mirata. Sapevo chi c’era, chi allenava e il gruppo mi è piaciuto sin dal primo giorno. Ho trovato una squadra forte con tante ragazze da cui posso imparare tanto. Obiettivi? Quest’anno il livello del campionato di serie C si è sicuramente alzato. Anche se non conosco bene tutte le squadre, penso che noi potremo lottare per l’alta classifica”. E a proposito di alta classifica il calendario propone subito un altro big match all’Indomita: sabato prossimo le ragazze di coach Tescione saranno di scena sul campo della Phoenix Caivano.

 

INDOMITA SALERNO-VOLARE BENEVENTO 3-0

(25-21, 25-14, 25-15)

INDOMITA: Serban 6, Morea, Izzo 11, Losasso, Grimaldi 8, Valdes 13, Lanari 8, Sacco, Giogli 10, Verdoliva 2, Naddeo, Truono (L), Rossin (L2). All. Tescione

VOLARE BENEVENTO: Catillo, Colella, Giusti, Losco, Negrone, Palombi, Pisano, Russo, Spagnuolo, Formato (L). All. Poccetti

Arbitro: Marzano di Montecorvino Rovella

I risultati della terza giornata: Arzano-Ribellina 1-3, Pontecagnano-Pozzuoli 3-0, Nola-Alma Volley 3-1, Oplonti-MpAuto Cava 3-0, Volleyball Stabia-Phoenix Caivano 1-3, Indomita Salerno-Volare Benevento 3-0, Cava Volley-Cs Pastena 3-1

La classifica: Nola 9, Pontecagnano 8,  Arzano, Cava Volley, Caivano e Ribellina  6 Indomita, Oplonti e Pozzuoli 5,  MpAuto Cava, Volley Ball Stabia, 3, Volare Benevento 1, Alma Volley e Cs Pastena

LASCIA UN COMMENTO