Indomita, trasferta ad Ottaviano per i ragazzi.

0
327

Seconda trasferta consecutiva per la compagine maschile dell’Indomita Salerno.Dopo la sconfitta rimediata contro Sacs Napoli, i biancoblu cercano il riscatto a partire dalla sfida di domani ad Ottaviano.

Coach Capriolo, come consuetudine, analizza la gara in terra partenopea: “Questa volta partiamo favoriti. Giochiamo contro una squadra che durante la prima fase di campionato non ha reso al massimo in Coppa ed in campionato. È una squadra formata da ragazzi giovani, come nel caso di Avellino è riuscita a portare nel proprio roster il meglio dei ragazzi giovani che ci sono in Campania. Cercheremo di sfruttare la nostra esperienza e il fatto che siamo riusciti finora a sfoderare ottime prestazioni. Sulle ali dell’entusiasmo cercheremo di portare a casa un risultato positivo”.

Inevitabile fare un piccolo passo indietro sulla gara della scorsa settimana contro Sacs Napoli: “Meritavamo quantomeno un punto, per quello che abbiamo dimostrato, per quello reso in campo. È andata così. Anche durante i richiami che faccio ai ragazzi cerco sempre di evitare di parlare di ciò che è stato, è più importante immergersi nel fare. Archiviata la pratica Sacs si pensa ad Ottaviano. Le trasferte, come detto più volte, diventano fondamentali. Più punti si fanno in trasferta, più si scala la classifica”.

Sulle condizioni fisiche di alcuni atleti: “Tasto dolente. Abbiamo avuto una settimana altalenante specialmente per le prestazioni fisiche di Giorgio Memoli che ha avuto un risentimento anche se dovrebbe rientrare Fabio Manzo che nella partita con Sacs non c’è stato”.

Giorgio Memoli, atleta dell’Indomita vede oltre e auspica un pronto riscatto della squadra: “Fisicamente mi sto riprendendo, lavorando sodo ritornerò in forma. Gli infortuni a livello pallavolistico capitano. Quella di Ottaviano è la nostra seconda trasferta consecutiva, ci vogliono punti importanti per tirare su il morale della squadra. Siamo sicuri che con gli ottimi allenamenti fatti in settimana”.

Manca giocare in casa: “Manca il supporto dei nostri tifosi. Fuori casa sempre è difficile, in special modo nelle trasferte napoletane. Dobbiamo essere noi bravi dopo una sconfitta a riprenderci e a portare a casa il risultato positivo”. 

Il video dell’intervista è consultabile qui.

LASCIA UN COMMENTO