Indomita, pesante sconfitta dei ragazzi contro l’Azzurra Volley.

0
527

S’interrompe la striscia di vittorie consecutive dell’Indomita maschile che, fino al match contro Azzurra Volley, era di sei successi di fila. La formazione biancoblu cede agevolmente alla Palestra Senatore con un secco 0-3 agli avversari di giornata: la compagine ospite si conferma, ancora una volta, vera e propria bestia nera stagionale, centrando la terza affermazione annuale tra campionato e Coppa Campania contro gli atleti salernitani.

Coach Vitale dà fiducia a Cantarella in cabina di regia, Citro gioca come opposto, Magazzeno e Catone sono i centrali con capitan Senatore e Guardabascio di banda. Morriello funge da libero. L’avvio è subito elettrizzante per i biancoblu che avanzano prima sul 10-5 poi proseguono sul 18-14 mostrando un ottimo gioco e buona efficacia a muro (ben tre quelli operati da Cantarella). Azzurra, però, riesce a rientrare in partita, impattando prima sul 20 pari e poi aggiudicandosi il set con il punteggio di 21-25.

Il secondo parziale si apre subito con la formazione ospite che, in maniera tambureggiante, è sempre avanti nel punteggio andando sul massimo vantaggio di cinque lunghezze (11-16) nella fase iniziale. L’Indomita tenta il recupero (16-19), ma non riesce ad agganciare i viaggianti che chiudono senza particolari sofferenze sul 20-25.

Nel terzo set non c’è praticamente storia. I padroni di casa non reagiscono, sono spenti e mollano la presa passando in un amen dal 3-8 al 3-15: l’opposto mancino ospite riesce a creare il definitivo solco durante il proprio turno di battuta. Pur rifacendosi sotto nella fase centrale (10-18), l’Indomita cede ad Azzurra che amministra il vantaggio e chiude set e match sul 14-25.

 

Ora la sosta pasquale, con l’Indomita che tornerà in campo il prossimo 27 aprile contro Marigliano, squadra fanalino di coda del campionato di Serie C.

Questo il pensiero di coach Vitale: “Caratterialmente ci siamo spenti, l’entusiasmo che ci ha accompagnato a Casoria è venuto a mancare. C’è tanta amarezza, eravamo pronti, carichi, ci eravamo allenati bene in settimana, purtroppo è arrivata questa battuta d’arresto e ne prendiamo atto. La difesa, a questi livelli, diventa fondamentale minando le certezze degli attaccanti a livello psicologico: Azzurra è una buona squadra, ben organizzata in tutti i reparti. Se sta in alto è perché se lo merita. Sosta? Forse avevamo un po’ le gambe pesanti, accogliamo ben volentieri questa pausa per ricaricare le batterie. Sarà importante approcciare bene al rientro in campo, lo penso in maniera sincera: il nostro peggior avversario siamo noi stessi. Possiamo fare bene, ma spesso ci perdiamo in situazioni abbastanza banali. Indipendentemente da chi affrontiamo, dobbiamo pensare prima a noi e poi agli avversari”.

La riflessione del palleggiatore biancoblu Paolo Cantarella, top-scorer dell’Indomita: “Non ci aspettavamo questa sconfitta così netta, soprattutto per il rendimento finora maturato alla Palestra Senatore. Le due sconfitte rimediate precedentemente in casa sono arrivate sempre al tie-break. Hanno difeso davvero tanto, noi di conseguenza siamo calati mentalmente. Gli avversari sono stati bravi. Abbiamo approcciato bene, siamo andati anche avanti nel punteggio, poi nel finale del primo set siamo mancati. Da quel momento in poi non siamo stati in grado di reagire, con gli altri due parziali che sono andati a loro favore in maniera agevole: la pausa pasquale calza a pennello, sono convinto che ci rifaremo tra due settimane. Nei momenti clou del set siamo calati, gli avversari hanno sbagliato meno, noi, invece, abbiamo peccato un po’ di esperienza. Dopo sei vittorie il morale era alto, riprenderemo a lavorare più di prima per riscattarci immediatamente. Battuta in salto spin? Qualche volta con il permesso degli allenatori ho provato questa soluzione. Ovviamente la decisione spetta sempre al mister in base alle partite, alla tattica da usare contro gli avversari”.

 

ASD INDOMITA SALERNO – AZZURRA VOLLEY 0-3

(21-25, 20-25, 14-25)

ASD INDOMITA SALERNO: Morriello, Citro 5, Catone 3, Manzo 4, Cantarella 7, Memoli, Senatore 3, Magazzeno 6, Abate, Guardabascio 2, Zucchi. Coach: Pasquale Vitale.

AZZURRA VOLLEY: Saviano, Annunziata, Palazzolo, Franzese, Libraro, De Rosa, Aldarelli, Mandara, De Stefano (L), Pellegrino, Coach: Nicola Ascolese.

Primo arbitro: Jacopo Maria Lisena di Avellino

Secondo arbitro: Guido Ventre di Summonte (Avellino).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here