Indomita, le ragazze tornano al successo contro l’Ottavima Napoli.

0
326

Vincente e convincente: l’Indomita femminile ritorna al successo dopo tre sconfitte consecutive dettando legge e producendo un’ottima pallavolo. Dopo il primo set terminato ai vantaggi, la compagine salernitana impone il proprio gioco, portando il match sui binari giusti nei successivi set. Con questi tre punti la formazione allenata da coach Mari aggancia Ottavima a quota sei punti in classifica.

Come consuetudine, l’Indomita parte molto bene nei primi scambi del match, effettuando il primo allungo, ma sul più bello subisce la rimonta delle avversarie che macinano punti con l’opposto De Filippo e il turno in battuta della palleggiatrice mancina Coratella (19-21). L’Indomita ha una reazione di orgoglio, cacciando il carattere e con l’apporto di Liguori e Lamberti guadagna i primi due set point: la formazione ospite li annulla, ma alla terza occasione le padroni di casa chiudono il parziale in virtù di una doppia fischiata alle avversarie dall’arbitro Ferrante.


Nel secondo set non c’è partita: l’Indomita scappa via sin dai primi frangenti e chiude meritatamente il parziale sul 25-14. La compagine allenata da coach Mari alza il livello e produce pochi errori, le avversarie, invece, contemporaneamente mollano il colpo regalando parecchi punti.


Nel terzo ed ultimo set, il copione sembra essere quello precedente: la formazione biancoblu produce una pallavolo di buona fattura, commettendo pochissimi errori e approfittando di alcuni black-out delle avversarie, molto fallose in battuta. Coach Mari ruota l’intera rosa a propria disposizione. In alcuni frangenti erano in campo molte ragazze dell’Under 18, a testimoniare quanto l’Indomita tenga al settore giovanile, da sempre un fiore all’occhiello. Bene l’apporto in questa frazione anche di Francesca Naddeo, protagonista di tre muri importanti. Ed è così che la compagine salernitana ottiene ben sette match-point: le avversarie annullano i primi tre, ma alla quarta occasione Liguori chiude il match con una perfetta schiacciata sporcata dal muro avversario.

Così coach Mari al termine della sfida: “Le ragazze sono state molto brave, sin dai primi frangenti. Dobbiamo crescere in mentalità. Ci stiamo mettendo insieme da poco, sono convinto che questa squadra abbia ampi margini di miglioramento, le vittorie aiutano, soprattutto a sbloccarci dal punto di vista mentale. Abbiamo giocato un buonissimo secondo set, anche nel terzo set il rendimento è stato buono, solo alla fine ci siamo un po’ complicate le cose. Ho fatto tanti cambi, era giusto farle giocare tutte. Le ragazze si allenano con grande intensità durante la settimana, facendo sacrifici. È la vittoria di un gruppo che, se mi segue, crescerà tanto. Abbiamo giocato a sprazzi bene. Non sono solito fare complimenti ai singoli, ma un grande plauso a due atlete: Anna Maio e Maria Rosaria Liguori. Sono cresciute con me e portano la mia mentalità in allenamento e in gara”.


Grande protagonista della vittoria è stata l’atleta Liguori. Queste le sue dichiarazioni al termine del match: “Mi sono ripresa dall’infortunio che ho subito due settimane fa, mi sono allenata bene e ho ripreso pienamente. Siamo state molto unite, anche nei momenti in cui subivamo un punto. È andata molto bene. Ci siamo allenate bene durante tutta la settimana, il risultato è stata la logica conseguenza. Bisogna sempre migliorarsi, allenarsi bene, sentire l’allenatore e seguire le sue direttive”. 

Il commento di Candeloro Plaitano, dirigente accompagnatore: “Grandissima prestazione delle ragazze. Ci voleva questa vittoria. Le ragazze erano amareggiate della sconfitta patita nel derby contro Guiscards. Un complimento a tutte: hanno dato il massimo. Sono scese in campo con grande concentrazione, con mentalità come voleva il mister Marco Mari”. 

 

INDOMITA SALERNO – OTTAVIMA 3-0

(26-24, 25-14, 25-21)

INDOMITA SALERNO: Arpaio, D’Auria (L), De Rosa, Giammarino, Izzo, Lamberti, Liguori, Maio, Morea, Naddeo, Pizzarelli, Ronga, (L2), Sole. Allenatore: Marco Mari


OTTAVIMA: Coratella, De Filippo, De Novellis, Gasbarro, Marsiglia (L), Moriglia, Pellino, Ricciardi, Romani (L2), Telesca, Grasso. Allenatore: Patrizio Cesarano

Arbitro: Marco Ferrante della sezione di Salerno

LASCIA UN COMMENTO