Indomita, i ragazzi vincono al tie break contro i Grifoni Picentini.

0
241

Inizia con un successo il cammino dell’Indomita Maschile in Coppa Campania. In una sfida molto equilibrata i ragazzi allenati da Coach Vitale e Capriolo s’impongono al tie-break. La formazione ospite, zeppa di tanti ex, ha condotto una gara di valore, con alti livelli di difesa e ricezione.

Il primo parziale è dominato dall’Indomita che dal 19-15 subisce un clamoroso break andando sotto nel punteggio sul 20-21 per gli ospiti. Provvidenziale una battuta di Vincenzo Senatore che riequilibra le sorti della sfida. La compagine biancoblu è, poi, abile a sfruttare il set-point (25-23) con la battuta di Francesco Catone che disorienta la ricezione avversaria fino a quel punto perfetta. Il secondo set è una lotta punto a punto nella fase iniziale (9-9), con Citro che si mette in evidenza con due ottimi muri. Dal parziale di 12-10 a favore dei padroni di casa, i Grifoni rimontano colpo su colpo e approfittano di un black-out dei padroni di casa per viaggiare sul 14-20. Gli ospiti si confermano costanti e al primo set-point portano a casa il parziale con il punteggio di 25-20.

I Grifoni continuano sulla scia di quanto buono fatto nel secondo parziale e giungono al massimo vantaggio 4-10 ad inizio terzo set. L’Indomita, tuttavia, non molla, si ridesta da questo periodo prolungato di assenza, rimontando punto su punto. È così, dal 13-18 a favore degli ospiti, i padroni di casa impattano sul 18 pari, fino ad essere per la prima volta in vantaggio nel parziale sul 20-19 con un grandissimo muro. I biancoblu alzano il loro livello di gioco e chiudono la frazione sul 25-22. Il quarto set sembra incanalarsi sui binari dell’Indomita. La bellissima schiacciata di Luigi Guardabascio porta al sodalizio allenato dal duo Vitale-Capriolo sul 15-12. All’improvviso, si spegne nuovamente la luce, i Grifoni si ridestano e realizzano sei punti consecutivi (15-18), per poi chiudere il parziale sul 18-25.

Si va, dunque, al tie-break con l’Indomita che non subisce la pressione, ma mostra le sue qualità con Luigi Guardabascio che effettua diverse schiacciate imponenti, portando il match sul binario dei padroni di casa. Nonostante l’infortunio occorso a Citro, i padroni di casa riescono ad imporsi per 15-9.

“Devo dare onore e merito all’avversario che ha giocato molto bene. Sono stati molto bravi in difesa e penso che i tanti ex abbiano fatto bene perché sentivano la partita. Non ci aspettavamo che fossero così pronti anche sul piano fisico – queste le parole di coach Pasquale Vitale a fine gara – Non mi sono piaciuti i momenti di black-out della squadra, penso che possiamo fare molto meglio per i valori di ogni singolo atleta che abbiamo in rosa. Quella di San Marzano sarà, verosimilmente, una gara più semplice, ma non dobbiamo sottovalutare nessun avversario. Mercoledì prossimo, invece, verrà a farci visita Snav Folgore Massa. Sarà una gara più impegnativa, ostica. È una squadra giovane e molto preparata. Lo scorso anno è stata la nostra bestia nera. Citro sta bene, ha avuto una piccola distorsione, ma non è niente di grave”.

Ora il prossimo appuntamento della formazione maschile sarà a San Marzano, domenica prossima alle ore 18, per la gara valida per la seconda giornata di Coppa Campania.

INDOMITA SALERNO – ASD GRIFONI INCROCIO PICENTINI 3-2

(25-23; 20-25; 25-22; 18-25; 15-9)

 

INDOMITA SALERNO

Abate, Barbato, Cantarella, Catone, Citro, Guardabascio, Magazzeno, Manzo, Memoli, Morriello (L), Pagano (L2), Senatore, Zucchi. Allenatore: Vitale-Capriolo

 

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTI GRIFONI INCROCIO PICENTINI

Cafaro, Carpentieri (L), Cataldo, Citro, Colace, Del Galdo, Donnarumma, Ferrara, Minelli, Pepe, Rainone, Scariati. Allenatore: Peduto.

Arbitro: Marco Ferrante della sezione di Salerno

LASCIA UN COMMENTO