Indomita, i ragazzi contro l’imbattura Casoria.

0
396

Dopo due vittorie consecutive, l’Indomita Salerno è attesa alla classica prova del nove contro Volley Casoria, compagine ancora imbattuta e che è nelle alte vette della classifica. Alla Palestra Senatore, dunque, andrà in scena domani, a partire dalle 18.30, una sfida molto interessante valida per l’ottava giornata (la sesta effettiva) di campionato.

Coach Capriolo analizza la sfida di domani: “In questo torneo non c’è mai nulla di scontato. In questa settimana ho chiesto ai ragazzi una vittoria, una dedica per me, per tutti gli sforzi che metto in campo e per tutta la passione che cerco di trasmettere ai miei atleti. Me lo devono (ride). Sono ottimista, finora Casoria ha vinto tutte le gare, ma ancora non ha affrontato un test probante. Noi saremo questo test. Giocare a Salerno non è mai facile per nessuno. È un appuntamento importante per le società che vogliono ambire al salto di categoria, lo abbiamo visto lo scorso anno con Rione Terra che vinse per 3-2. A fine gara si complimentarono con noi e dissero che per loro non era un punto perso, ma due punti guadagnati. Se Casoria vuole ambire alle posizioni alte della classifica, deve venire qui a strappare punti. Limiti degli avversari? Non hanno mai assaporato queste posizioni di alta classifica. Molti dei giocatori hanno esperienze di vertice solo in campionati inferiori, oppure presenze in società che sono arrivate negli ultimi posti in Serie C. Il grosso limite potrebbe essere quello, ossia non avere la giusta mentalità per stare così in alto. Vincere e continuare a vincere non è mai facile, i nostri avversari potrebbero pagare questo eccessivo entusiasmo. Sono ottimista, possiamo ben sperare per una vittoria. Sulle assenze? Manca ancora Enzo Senatore. Fondamentalmente stiamo iniziando ad avere un certo equilibrio, anche la gara di domenica contro Folgore Massa ha dimostrato che ci siamo, stiamo crescendo e da ora in poi iniziamo a capire quali siano le nostre ambizioni. Non abbiamo più alibi, abbiamo un sestetto rodato. Ognuno di noi comprende i limiti dei propri compagni. Da questo momento in poi non ci sono più scuse, dobbiamo solo vincere”.

Si accoda all’analisi del mister anche lo schiacciatore Roberto Sabatino: “La gara di domani è molto importante. Vogliamo regalare questo successo al nostro mister e confermare il buon risultato ottenuto la scorsa settimana nell’ultimo turno di campionato. Siamo una squadra affamata, desiderosa di vincere, pronta a lasciare il segno in questo torneo. A partire da domani, portando a casa i tre punti ed effettuando una buona prestazione pur consapevoli di affrontare un avversario, finora, a punteggio pieno. A Massa è stata una gara dura, soprattutto sul piano atletico perché durata cinque set. La cosa positiva è che ogni atleta ha dato il massimo ed acquistare più feeling in campo. La classifica è importante, ma ora non la guardiamo. Davanti ai nostri tifosi vogliamo vincere”.

LASCIA UN COMMENTO