Indomita, i ragazzi contro la Folgore Massa, le ragazze in casa contro Caivano,

0
721

Ventiduesima giornata di Serie C maschile. L’Indomita Salerno ospita Folgore Massa, formazione giovane, coriacea attualmente al nono posto in classifica con 31 punti. La compagine biancoblu ha inanellato una striscia di ben quattro vittorie consecutive e ha voglia di mettere la quinta per avvicinare sempre di più le zone nobili della classifica. Fischio d’inizio alle ore 18,30 presso la palestra Matteo Senatore sita in via De Granita (Vestuti).

Coach Alfonso Capriolo analizza il momento vissuto dai suoi ragazzi e il prossimo avversario, affrontato già in due circostanze in questa stagione: “E’ una di quelle squadre che più ci ha messo in difficoltà negli ultimi anni. Sicuramente lo farà anche domani, ma sono abbastanza fiducioso: veniamo da un ottimo momento con quattro vittorie consecutive, ma più di questo aspetto mi piace notare che abbiamo limato alcuni particolari e quando uno sportivo conosce i suoi limiti è già un punto di partenza, soprattutto rispetto all’inizio della stagione. Sappiamo ora quale è il momento per fare una sostituzione o chiamare un time-out, i ragazzi sanno quando avere bisogno di un compagno dalla panchina. Folgore Massa è una società che lavora bene: Nicola Esposito è una persona squisita, competente. Tira fuori il meglio da ogni atleta. Anche se non ha avuto, per quanto riguarda la Serie C, un materiale eccelso è riuscito comunque a toccare le corde del potenziale dei ragazzi e pur non essendo una formazione molto fisica riesce a mettere in difficoltà compagini che hanno quelle determinate caratteristiche. Rush finale? Ho avuto modo di confrontarmi con una persona del nostro gruppo, uno degli atleti più esperti in Serie C. Siamo arrivati ad analizzare il punto perso contro Ottavima lo scorso sabato. Paradossalmente ci farà bene perché non permetterà alla squadra di cullarsi sugli allori, ma consentirà, invece, di fare un lavoro più costruttivo in palestra. Siamo ancora in fase di rodaggio, l’importante è avere la consapevolezza di possedere spirito di sacrificio e non ripetere il girone d’andata”.

Mirco Magazzeno, centrale dell’Indomita: “Non posso che concordare con le parole del mister. Contro Ottavima eravamo partiti bene, avevamo la convinzione di fare bene e nel primo set è stato così. Ma ci siamo subito adagiati perdendo un punto alla nostra portata: questo ci deve far comprendere che non dobbiamo mai sottovalutare l’avversario, ma soprattutto non bisogna mai perdere la concentrazione e dare sempre tutto in campo. Folgore Massa ha atleti anche di Serie B che spesso giocavano ad inizio campo in C per trovare la forma migliore, hanno una struttura che funziona. Nicola, oltre che ad essere un grande amico, riesce a fare un lavoro eccezionale insieme al suo staff. I risultati degli ultimi anni gli danno ragione. Ciò non deve farci distogliere dal nostro obiettivo che è quello di prenderci i tre punti. Il calendario successivamente offre lo scontro con Casoria: ha fatto un buon campionato, gioca da squadra. Ci abbiamo giocato bene all’andata e mi auspico di ripetere il risultato dell’andata, anzi di migliorarlo seppur si gioca fuori casa. Sul finale e sugli obiettivi personali? Non ragiono mai da singolo atleta, ma sempre di gruppo: sono nove finali e dobbiamo vincerle tutte”.

Clicca qui per rivedere l’intervista. Aggiornamenti sul match tramite i nostri canali social Facebook e Instagram.

Ventiduesima giornata del campionato femminile di Serie C. L’Indomita Salerno è reduce dal primo e prezioso successo in trasferta contro Ottavima, ma deve continuare ad ottenere preziosi punti in chiave salvezza. Alla palestra Senatore arriva Phoenix Volley Caivano, compagine seconda in classifica, una delle poche ad aver tenuto testa a Molinari, in procinto di festeggiare la promozione in B2. Fischio d’inizio alle ore 18.30 di domani.

Capitan Izzo analizza il match che spetta a lei e alle sue compagne: “Ce la metteremo tutta, non sarà semplice perché Caivano è seconda in classifica ed è un avversario di valore. Speriamo che la Senatore possa darci una mano, non sottovalutiamo le avversarie, ma non dobbiamo nemmeno scoraggiarci: sarebbe bello guadagnare altri punti L’importante era vincere contro Ottavima: abbiamo ottenuto due punti importanti che hanno aumentato il distacco con Pomigliano per un totale di otto lunghezze. Non voglio dire che siamo salve, ma sicuramente siamo messe meglio rispetto a qualche settimana fa. In trasferta non avevamo mai vinto e fino a quel momento avevamo guadagnato un solo punto con la sconfitta di Aversa giunta al tiebreak. Quindi sono felice per il successo maturato sabato scorso, vediamo di ripeterci (ride)”.

 

Il dirigente accompagnatore Candeloro Plaitano nelle veci di mister Marco Mari carica la squadra: “Sabato scorso le ragazze hanno fatto una bella partita, è stato importante vincere perché così facendo hanno risollevato il morale. Ora si affronta Caivano, seconda classifica, in una sfida che si preannuncia molto bella. Chissà che vista la carica delle ragazze non si possa avere – unita all’impegno – un’altra prestazione di livello: del resto in casa l’Indomita ha sempre fatto bene e ci mette molta grinta. Lo ha dimostrato contro avversari di spessore. Se si scende in campo in una certa maniera non mancherà occasione di poter bissare il successo: Caivano non ha preoccupazioni di giocare il match della vita alla Senatore ma l’Indomita dovrà fare una prestazione eccellente per guadagnare qualche punto”.

Clicca qui per sentire l’intervista. Aggiornamenti sulle nostre pagine social Facebook e Instagram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here