Indomita, brutta sconfitta dei ragazzi a Poggiomarino, le ragazze vincono il derby con Pastena.

0
193

Le assenze, un pizzico di sfortuna e una serata non certo positiva: così l’Indomita maschile dopo due vittorie consecutive ferma la propria corsa sul campo dell’Azzurra Volley. A inizio match l’Indomita parte con Morriello in regia, Brancaleone opposto, Citro e Rainone centrali, Memoli e Senatore schiacciatori con Petrosino libero. I padroni di casa partono meglio, approfittando anche di diversi errori dell’Indomita. Poi a causa di una distorsione alla caviglia il centrale Rainone lascia il campo: al suo posto entra Capriolo, chiaramente adattato in questo ruolo. L’Azzurra Volley ne approfitta e chiude 25-17. Andamento identico nel secondo set con l’Indomita che chiude a quota 19. Più combattuto il terzo set con i biancoblu che tentato di reagire come avvenuto nelle precedenti due trasferte, quando sotto di due set è arrivata la vittoria al tie break. La squadra di casa però concede poco, gestisce bene il break di vantaggio e va a chiudere con il punteggio di 25-21. “Non abbiamo giocato sicuramente la nostra miglior partita” – ha dichiarato coach Pasquale Vitale al termine della sfida – “peccato per l’infortunio di Rainone che proveremo a recuperare per il prossimo match. Tra le note liete l’esordio di Davide Squizzato, un altro under 18, che quando è stato chiamato in causa ha fatto sicuramente bene”. Una sconfitta piuttosto netta nel punteggio da archiviare subito. Infatti, mercoledì prossimo alle 17 alla Senatore arriva l’Ischia per il match di recupero della sedicesima giornata. Contro una delle formazioni maggiormente accreditate per la promozione, i ragazzi cari alla presidente Ruggiero avranno l’occasione di cercare il riscatto immediato. In classifica capitan Morriello e compagni restano, in attesa degli altri risultati, all’ottavo posto con ventotto punti in classifica.

AZZURRA VOLLEY – INDOMITA SALERNO 3-0

(25-17, 25-19, 25-21)

AZZURRA: Ammirati, Annunziata, Casillo, D’Oria, De Rosa, De Vito, Fasulo, Marrone, Palazzolo, Pellegrino, Perez. All. Ascolese

INDOMITA: Brancaleone, Citro, Memoli, Morriello, Pagano, Rainone, Senatore, Squizzato, Zucchi Capriolo, Petrosino (L2). All. Vitale

Ritrova il sorriso ma soprattutto la gioia dei tre punti l’Indomita femminile che alla Senatore si aggiudica l’atteso derby salernitano contro il Cs Pastena. Con capitan Lanari ancora out per infortunio ma presente in panchina al fianco delle compagne, coach Tescione schiera Sacco e Verdoliva di banda, Grimaldi e Losasso centrali, Truono libero lanciando dall’inizio le giovani under 18, Morea al palleggio e Naddeo opposto. Nel primo set l’Indomita parte un po’ contratta e nonostante gli ace di Verdoliva e Grimaldi va sotto nel punteggio. Sul 9-13, però le ragazze di coach Tescione iniziano a farsi sentire soprattutto a muro con Roberta Losasso protagonista. Il break dell’Indomita grazie anche ai punti di Lucia Sacco, top scorer con 16 punti, è devastante e il primo set si chiude 25-17. Nel secondo l’Indomita va subito avanti 3-0 poi il Cs Pastena di coach Marco Mari reagisce e si porta avanti 7-9. Nuovo break Indomita ma è un parziale caratterizzato da tanti errori e che va avanti a strappi senza che nessuna delle due squadre riesca a prendere il largo. Sul 19-21, però, le ragazze care alla presidente Ruggiero accelerano e vanno a chiudere con un ace di Naddeo 25-21. Il terzo set si apre con la fast di Grimaldi e l’ace di Verdoliva. L’Indomita, con Rossin al posto di Naddeo, prova a scappare e va anche a più tre, ma il Cs Pastena di coach Mari recupera e ritrova la parità a quota 12, prima che un black out delle padrone di casa permetta alle ospiti di andare avanti 14-19. L’Indomita però non molla e con i punti di Grimaldi e Losasso rimonta e va chiudere 25-23, conquistando i tre punti in palio. Tra le protagoniste del match sicuramente Simona Verdoliva: “Era d’obbligo conquistare punti dopo un periodo nero, dovuto ad assenze e infortuni. La capacità di rimontare è stata spesso una nostra caratteristica spesso in questa stagione ed è la dimostrazione che nonostante tutto ci siamo. Ora in questo finale vogliamo migliorare come gruppo ma anche aiutare le ragazzine dell’under 18 che sono entrate bene in questo momento di stagione non facile per noi”. Soddisfatto anche coach Tescione: “Mi fa piacere soprattutto per il morale delle ragazze. Non era facile ripartire per noi in questo periodo con un equilibrio diverso e soprattutto dopo la brutta gara della settimana scorsa. Mi è piaciuta molto la reazione anche se non possiamo trovarci sotto di cinque punti per gravi errori individuali. Gli obiettivi? Li fissiamo di settimana in settimana, proviamo lavorare bene con entusiasmo cercando di fare il meglio possibile durante la partita. Morea? Sta facendo bene in allenamento e merita di giocare. Anche oggi ha fatto la sua partita”. Da ricordare infine che la gara Indomita Salerno-Cs Pastena sarà trasmessa in differita su Lira Sport lunedì alle 17.25, martedì alle 12, mercoledì e giovedì alle 21.25 con il commento di Fabio Setta ed Enzo Nicolao. Inoltre, il match sarà disponibile sul canale YouTube di Lira Tv.

 

I risultati della diciannovesima giornata: Volare Benevento-Arzano 2-3, Pozzuoli-Alma Volley 3-0, Stabia-Ribellina 1-3, Pessy Pontecagnano-Phoenix Caivano 3-2, Vesuvio Oplonti-Nola 0-3, Cava Volley-MpAuto Cava 3-1, Indomita-Pastena 3-0
La classifica: Nola 55, Caivano e Pozzuoli 45, Pontecagnano 43, Oplonti 36, Indomita 34, Arzano 25, MpAuto 23, Cava Volley 21, Ribellina 19, Alma Volley e 18, Volare Benevento 17, Pastena 11, Stabia 4.

LASCIA UN COMMENTO