Hippo Basket vince a Cava.

0
134

La Hippo Basket Salerno concede il bis. La squadra guidata da coach Giuseppe Caccavo dopo la vittoria nel derby cittadino col Basket Open, è riuscita ad imporsi anche sul difficile campo del Cava Basketball, laddove sicuramente tutti faranno fatica. Al cospetto di un avversario di sicuro valore, guidato in panchina dall’ex tecnico granata Pino Ferrara e in campo da giocatori del calibro dei fratelli Alfonso e Giuseppe (ex anche lui) Senatore, sostenuto da un pubblico caloroso e rumoroso accorso in massa alla palestra di via Consalvo, la compagine salernitana è scesa in campo senza timori reverenziali.

Il tecnico granata ha confermato tra i convocati per la gara valida per la seconda giornata del girone d’andata del campionato di Promozione gli stessi dieci atleti della scorsa settimana e pure il quintetto iniziale con Bellucci in cabina di regia, Capozzi e Gaeta esterni, Nigro e Spera sotto le plance.

L’avvio di gara è molto equilibrato. Nigro sblocca il punteggio, Maisano e Alfonso Senatore permettono ai metelliani di rimettere il muso avanti. Grazie ai canestri di Palmentieri e Capozzi e ad una tripla di Nigro, però, la Hippo si riporta avanti, salvo farsi riprendere (tripla di Dramè e penetrazione di D’Atri per l’11-11) nel finale di primo quarto.

Gaeta prova a prendere le misure a Senatore nel secondo periodo e lo contiene adeguatamente, proprio dalla difesa nascono buone azioni in contropiede da parte dei viaggianti che provano a distendersi in campo aperto con Bellucci, ma anche col neoentrato Di Capua. Capozzi da fuori regala il massimo vantaggio alla Hippo, che però permette ai padroni di casa di rientrare subito in partita. E’ un gioco da tre punti di Oliva, estremamente volitivo, a permettere alla Hippo di presentarsi all’intervallo lungo in vantaggio di 3 lunghezze (27-30).

Dopo l’intervallo, il Cava Basket si ripresenta in campo trasformato. La squadra del patron Farina ci mette una grande intensità in difesa e complica i piani offensivi degli ospiti. I fratelli Senatore, ben coadiuvati da Gambardella e da Enzo Ferrara (il figlio dell’allenatore dei metelliani) regalano un break alla squadra di casa. Coach Caccavo deve chiamare time out per far tornare il match sul giusto binario. Le triple di Capozzi e Bellucci scuotono la Hippo, che ricomincia a giocare, ma che arriva al 30esimo minuto sotto di un punto (41-40).

L’ultima frazione di gioco è contraddistinta da tensione e fisicità. Nessuna delle due squadre vuole perdere e per questo gli atleti in campo non si risparmiano. Sono gli episodi a determinare le sorti del match. Sul fallo antisportivo fischiato contro Capozzi (dopo un fallo dubbio con cui era stato punito in precedenza un intervento apparentemente regolare di Spera), con Cava in vantaggio e la Hippo in difficoltà, gli arbitri sanzionano con un tecnico le proteste di D’Atri (che aveva appena lasciato il campo per raggiunto limite di falli). La freddezza di Capozzi dalla lunetta, le belle giocate di Mandorino e Bellucci e i canestri di Nigro e Gaeta permettono alla Hippo di piazzare il contro-break decisivo e di aggiudicarsi il match in volata. 13-22 il parziale dell’ultimo quarto e la squadra di coach Caccavo espugna la palestra della frazione San Pietro col punteggio di 54-62 (da segnalare i 16 punti di Capozzi per la seconda settimana di fila top scorer della Hippo).

«Sapevamo che sarebbe stata una partita dura e complicata – ha affermato al termine dell’incontro coach Giuseppe Caccavo -. Devo dare merito ai ragazzi. Abbiamo fatto una partita da squadra vera, che sa soffrire nei momenti difficili e sa colpire quando ne ha la possibilità. Questo avvio di campionato per noi è più complicato rispetto a quello degli altri per via della poca conoscenza reciproca, ma dal punto di vista dei risultati ci sta dando ragione. Ho a disposizione una squadra fatta prima di tutto da ragazzi di spessore morale importante oltre che da buoni giocatori. Voglio ringraziare chi sta avendo poco spazio ma che continua ad applicarsi e ad allenarsi con il massimo impegno e disponibilità».

Domenica 6 novembre (palla a due alle ore 20) la Hippo Basket Salerno riceverà al PalaSilvestri di Matierno la visita del Basket Volla, una delle quattro squadre (oltre ai napoletani e al quintetto di coach Caccavo ci sono anche Sala Consilina e Portici) ancora imbattute dopo le prime due giornate del girone d’andata del campionato di Promozione.

 

CAVA BASKETBALL vs HIPPO BASKET SALERNO 54-62

PARZIALI: 11-11; 16-19; 14-10; 13-22

Cava: Senatore A. 16, D’Atri 8, Senatore G. 8, Drame 5, Fiorillo 5, Gambardella 4, Maisano 4, Ferrara 2, Russo V. 2, Pisapia ne, Russo C. ne, Russo R. ne.

All. Ferrara

Hippo: Capozzi 16, Bellucci 14, Nigro 14, Mandorino 6, Palmentieri 4, Gaeta 3, Oliva 3, Di Capua 2, Spera, Russo ne.

All. Caccavo

Arbitri: Giordano e Di Martino

Note: uscito per raggiunto limite di falli D’Atri.

LASCIA UN COMMENTO