Hippo Basket Salerno, esordio in Prima Squadra per due atleti cresciuti nella cantera granata

0
165

Hippo Basket Salerno, esordio in Prima Squadra per due atleti cresciuti nella cantera granata

Nella partita vinta con Nocera hanno debuttato tra i “grandi” Neil Landicho (2004) e Luca Romaniello (2003)

Debutto vincente per la Hippo Basket Salerno. La prima squadra della società cara al presidente Giosafat Frascino bagna il debutto stagionale nel campionato di Promozione maschile con una netta affermazione. Al PalaSilvestri il roster allestito dal diesse Giovanni Carmando si aggiudica il confronto con la UISP A. Simeon Nocera Inferiore col punteggio di 65-52, ricevendo gli applausi convinti da parte degli spettatori presenti sugli spalti della struttura di Matierno.

La vittoria contro il team dell’Agro, però, passa in secondo piano rispetto ad un aspetto particolarmente rilevante per il club salernitano: coach Luca Cosentino, infatti, ha dato la possibilità di esordire tra i “grandi” a due ragazzi che hanno svolto tutta la trafila delle giovanili della Hippo. Sotto gli occhi dei loro compagni, Neil Landicho (2004) e Luca Romaniello (2003), prodotti della cantera granata, hanno visto ripagati i loro sforzi, i loro sacrifici (e quelli delle loro famiglie) e il loro ingresso in campo ha riempito il cuore di gioia e di orgoglio a tutta la dirigenza ed ha emozionato i presenti. Per la Hippo, dunque, è l’inizio di una nuova era, che deve stimolare tutti i componenti del Settore Giovanile ad impegnarsi ancora di più.

Tornando alla partita con Nocera, il quintetto salernitano mette le cose in chiaro sin dal primo quarto (terminato 21-9), dominando sotto le plance con Carfora (chiuderà il match con una doppia doppia da 17 punti e 25 rimbalzi) e del nuovo acquisto Fumo. Capitan Nigro consente ai più giovani compagni di ambientarsi rapidamente nella nuova realtà, fungendo da regista aggiunto. Iacovazzo difende e segna in contropiede, Galizia è mortifero al tiro (top scorer con 19 punti), anche Grimaldi (altro volto nuovo) segna da fuori. E così, all’intervallo lungo la Hippo è avanti di 17 punti (32-15).

Nella ripresa si assiste alla reazione d’orgoglio del giovane team ospite: i ragazzi allenati da coach Di Donato provano ad alzare l’intensità difensiva ma riescono a recuperare solo 6 punti (44-33 alla mezzora). Nell’ultima frazione di gioco l’esperienza di Brigante e la solidità di Carfora fanno pendere l’ago della bilancia in favore dei padroni di casa, che ancora aspettano di vedere all’opera il miglior Sconza (terzo acquisto estivo). Il finale è all’insegna delle emozioni con gli esordi in prima squadra di Landicho (che sfiora anche il canestro) e Romaniello. Al suono della sirena finale il tabellone luminoso decreta il successo dei granata per 65-52.

Nel prossimo turno la Hippo Basket Salerno osserverà il proprio turno di riposo previsto dal calendario del girone B. Capitan Nigro e soci torneranno in campo sabato 26 ottobre in casa dell’Antoniana.

HIPPO BASKET SALERNO – UISP A. SIMEON NOCERA INFERIORE 65-52

PARZIALI: 21-9 32-15 44-33

Hippo Basket Salerno: Sconza 4, Iacovazzo 10, Nigro , Galizia 19, Baldi 1, Carfora 17, Romaniello , Grimaldi 6, Brigante 8, Fumo, Landicho. All. Cosentino.

Uisp A. Simeon Nocera Inferiore: Piccirillo, Canora, Marone 4, Di Donato 5, Della Porta 4, Mandarino 17, Buggi 6, Stanzione, Bove 7, Sorrentino, Pisapia 9, Cialdini 2. All. Di Donato.

Ufficio Stampa Hippo Basket Salerno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here