Givova Scafati, Cassino ricambia la visita sabato 17.

0
77

Amichevole Scafati - Agropoli (panchina Scafati) 1Prosegue la marcia di avvicinamento della Givova Scafati al campionato di serie A2 2016/2017. Dopo le prime quattro gare amichevoli concluse con risultato positivo, la prima ed unica sconfitta è arrivata solo dopo un tempo supplementare nella finale di domenica scorsa del XV Memorial “Vittorio Dalto”, disputato al PalaDiConcilio di Agropoli (Sa), per mano della Segafredo Virtus Bologna, una delle società più forti e competitive di tutta la seconda categoria nazionale.

Al di là del risultato negativo, la prova offerta dagli uomini in casacca gialloblù ha comunque convinto lo staff tecnico: i ragazzi hanno continuato a mostrare segnali di crescita, maturità e affiatamento, oltre a chiari progressi sia dal punto di vista tecnico, che fisico, nonostante le poche settimane di allenamento e i duri carichi di lavoro atletico.

In attesa della prima uscita ufficiale, datata 23 settembre (ore 18:30), all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo), in occasione della Supercoppa L.N.P., contro la De’ Longhi Treviso, il team scafatese si appresta ad affrontare l’ultima gara amichevole precampionato, ospitando sabato sera (ore 18:30) al PalaMangano la BPC Virtus Cassino (serie B).

Le due compagini si sono già affrontate a campi invertiti mercoledì 7 settembre: in quella occasione furono i campani a spuntarla 71-87, ma entrambe le formazioni hanno fatto molti progressi in questi giorni di duro ed intenso lavoro e cercano risposte importanti da questo secondo appuntamento.

Dichiarazione della guardia Daniel Perez: «Pensavo che sarebbe stato difficile inserirmi in questa squadra ed invece tutto si è rivelato molto più semplice e naturale del previsto, grazie ai senior del gruppo che mi hanno accolto bene e mi hanno fatto sentire subito a mio agio. Fisicamente siamo pesanti, carichi, a causa del lavoro duro e forte che stiamo svolgendo: ne risentiamo sicuramente nelle partite amichevoli, ma in questo periodo ci sta tutto. Una amichevole dopo l’altra, facciamo sempre un passo avanti. Ci stiamo conoscendo, ma occorre ancora del tempo per diventare più forti e compatti. Sabato affronteremo Cassino, squadra che abbiamo già incontrato in casa loro, facendo un po’ fatica, ma ora siamo sicuramente più pronti per dimostrare tutte le nostre qualità».

LASCIA UN COMMENTO