Givova Ladies si aggiudica il derby con il Ruggi.

0
170

Il Basket Ruggi Salerno esce sconfitto dalle proprie mura 38-54 al termine di una gara mai in discussione, se non nei primi minuti di gioco.

L’inizio gara è palpitante con un primo vantaggio delle locali che di fatto rappresenterà l’unico (7-3) che diventerà poi 7-9 al termine dei primi dieci minuti. Nel secondo periodo la capolista mette il piede sull’acceleratore, complici anche le brutte percentuali al tiro delle ragazze di coach Pignata, che trovano troppa difficoltà a produrre punti. Si va all’intervallo lungo sul 15-26. Alla ripresa, l’inerzia della gara non cambia con la Givova Ladies Scafati che prende il largo con le salernitane capaci di reagire troppo poco, 26-43 al trentesimo. Nell’ultimo quarto solo tanta paura per l’infortunio patito dal nostro play Scarpato, mentre sulla gara si registrano i titoli di coda, 38-54.

Basket Ruggi Salerno – Givova Ladies Scafati 38-54 (7-9, 15-26, 26-43, 38-54)
Tabellini:
Panteva, Fumo, Scolpini, Panniello 2, Scarpato 14, Germano 2, Di Pace 6, Codispoti, Opacic 4, Patanè 2, Di Martino, Montiani 8. All. Pignata

La Givova Ladies Scafati non si ferma più. Seppur prive di Sapienza e Scibelli, il team di coach Ottaviano supera d’autorità Ruggi Salerno (38-54), mantenendo la vetta della classifica.

A inizio gara la Givova Ladies stenta a trovare la via del canestro. Così Ruggi con Montiani e Patanè mette il muso avanti (7-3). Ma le ospiti con una superba Čičić sono brave a non disunirsi e a ribaltare l’inerzia (7-9). Nei secondi dieci giri di lancetta Scafati comincia a prendere ritmo grazie anche al positivo ingresso in campo di Falanga e Negri. Sono loro a propiziare il 7-15, che costringe le locali al timeout. Le locali tentano di non perdere contatto con Scarpato, ma ancora una volta Negri è implacabile. L’ala sorrentina, assieme a Ottaviani, brucia ancora la retina salernitana e manda le due squadre negli spogliatoi sul 15-26.

Alla ripresa delle ostilità l’inerzia è sempre nelle mani della Givova Ladies. L’ottima Sicignano arma le mani di Baglieri e Falanga, che colpiscono dai 6,75 spedendo Ruggi sempre più indietro (22-36). Le locali stavolta non reagiscono e consentono a Scafati di prendere un discreto vantaggio grazie ai bersagli della rientrante Čičić (26-43). Il quarto periodo comincia con il brutto infortunio patito da Scarpato, che esce dal campo dolorante. Poi è sempre la Givova Ladies a comandare. A siglare i tiri della staffa sono, manco a dirlo, Negri e Čičić. Nel finale c’è poi il tempo per l’esordio in prima squadra di Bellotti.

Questo il commento a fine gara di coach Nicola Ottaviano. 

“Venivamo da una settima difficile con allenamenti non proprio di alto livello. Le ragazze in campo hanno comunque messo l’anima. Sono contento del lavoro svolto dalle più giovani, anche quelle che in passato hanno giocato meno. Dobbiamo continuare su questa scia e pensare un match alla volta senza mai distrarci”.

 

Ruggi Salerno- Givova Ladies Scafati 38-54

Ruggi Salerno: Panteva, Fumo n.e, Scolpini, Panniello 2, Scarpato 14, Germano 2, Di Pace 6, Codispoti, Opacic 4, Patanè 2, Di Martino, Montani 8. All. Pignata

Givova Ladies Scafati: Sicignano 5, Iozzino 2, Busiello, Porcu 2, Sapienza n.e., Ottaviani 6, Serra, Bellotti, Negri 15, Baglieri 3, Falanga 7, Čičić 14. All. Ottaviano

Arbitri: Di Rienzo e Serino di Caserta

Parziali: 7-9, 15-26

LASCIA UN COMMENTO