CRESCE IL PROGETTO GIVOVA LADIES, QUEST’ANNO PROTAGONISTI IN SERIE B, SERIE C, E UNDER 18

0
152

Comunicato Stampa n° 3 del 02/10/2019

CRESCE IL PROGETTO GIVOVA LADIES: QUEST’ANNO PROTAGONISTI IN SERIE B, SERIE C E UNDER 18

È in continua evoluzione il progetto targato Givova Ladies. La grande novità di quest’anno è la partecipazione, oltre che al campionato di Serie B, anche a quello di serie C. Una scelta mirata che offrirà a tutte le atlete allenate da Coach Nicola Ottaviano di essere valorizzate e di maturare una certa esperienza cestistica. Per quanto riguarda le giovanili è stata confermata la scelta di gareggiare nel campionato under 18, ma è in programma anche l’adesione in un’altra competizione.

Un progetto che, quindi, pian piano sta raggiungendo grandi risultati. Basti pensare che il primo anno in serie B, in foresteria era presente una sola ragazza, mentre oggi ve ne sono ben dieci. Atlete provenienti dalla Croazia, Argentina, Bulgaria, Montenegro, e che fanno girare il nome Givova Ladies e Free Basketball in giro per il mondo. Anche quest’anno, inoltre, la società sarà molto attiva anche nel sociale, considerata la nuova sinergia nata con “Trame Africane”, Onlus che da anni è punto di riferimento nel campo della solidarietà.

Grandi prospettive e radici solide per la Givova Ladies, una realtà che vede tra i suoi massimi esponenti il General Manager Maurizio Prete. “Sono molto orgoglioso del progetto che abbiamo messo in piedi quest’anno. – commenta il GM neroarancio – In un momento particolare per i nostri territori, essere il punto di riferimento di tanti appassionati del basket femminile, è una cosa che ci rende molto felici. È per questo motivo che abbiamo deciso di essere protagonisti non solo in serie B, ma anche in C e nell’under 18. Un ringraziamento speciale alle atlete, al coach e a tutto lo staff, che condividono con me i valori sani di questo sport meraviglioso. Un gruppo compatto con un unico obiettivo: divertire e crescere insieme”.

Ufficio Stampa Free Basketball

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here