Buccino Volcei rimontati dal Poseidon.

0
221

Dura trenta minuti la partita del Buccino Volcei che parte bene in casa del Poseidon ma appena subito il pareggio crolla sotto i colpi di Forino e soci. Una sconfitta amara anche in virtù dei risultati che arrivano dagli altri campi i quali complicano e non di poco la lotta per un piazzamento favorevole in ottica play out.

LA GARA. Pronti via e i rossoneri ci provano con una doppia conclusione di Salerno che trova Bracciante attento. Al 22’ si sblocca il punteggio con Dell’Arciprete che schiaccia a terra la conclusione con la sfera che arriva sul secondo palo dove Santese di testa trova il suo decimo centro in campionato. Poco dopo doppia occasione per Dell’Arciprete che non trova il gol. Al 27’ Santese ha sui piedi l’occasione per il raddoppio ma prima Bracciante e poi il palo gli negano la gioia del gol. Sul capovolgimento di fronte Siano pareggia per la Poseidon il conto dei legni. Al 30’ Forino elude il fuorigioco e si invola verso la porta: a tu per tu con Lullo non perdona. Nel finale di tempo c’è da segnalare l’ammonizione per simulazione di Santese che già diffidato dovrebbe saltare il prossimo turno. Si va all’intervallo con la Poseidon in crescita. Ad inizio ripresa i padroni di casa partono forte e Forino su assist di Paolini realizza il vantaggio. Una doccia fredda per i rossoneri che al 56’ subiscono il terzo gol ad opera di Paolini. I gol arrivano sempre allo stesso modo: attaccanti che eludono la linea alta della difesa rossonera e arrivano alla conclusione. Al 63’ Siano si trova davanti a Lullo ma calcia al lato. Con gli ingressi di Roviello e Serritella mister Menza prova a cambiare qualcosa ma l’unico pericolo arriva dai calci piazzati con Santese e Salerno che però non trovano lo specchio della porta. In pieno recupero Siano viene atterrato in area: per l’arbitro è rigore. Dagli undici metri Forino non sbaglia e realizza la sua personale tripletta e il 4-1 definitivo.

LA SOSTA. Una sconfitta bruciante ma nulla è perduta. Ora la sosta prima della ripresa nel recupero del prossimo 4 aprile contro la Vigor Castellabate primo di tre match casalinghi consecutivi. In questo momento servirebbe un’impresa per sovvertire le sorti di una stagione ad oggi negativa. Fin tanto che la matematica non condanna tutti dallo staff tecnico alla squadra, dai tifosi ai magazzinieri devono crederci. Ora più che mai serve compattezza e unità di intenti per cercare di risollevarsi perché tutto è ancora possibile.

US POSEIDON- BUCCINO VOLCEI 4-1

Reti: 22’ Santese (B), 30’, 47’, 90+ rig. Forino (P), 56’ Paolini (P)

POSEIDON: Bracciante, Arundine (89’ Mondelli), Di Filippo, Drammeh (90’ Longobardi), D’Andria, Iannelli, Paolini (79’ Paolino), Giordano, Aleman Lucker, Siano, Forino. A disposizione: Calamusa. Allenatore: Fusco.

BUCCINO: Lullo, Verderese, Mongiello (69’ Roviello), Cascone (77’ Serritella), Magliano, Masucci, Santese, Pucciariello (58’ Del Chierico), Dell’Arciprete, Salerno, Pascente. A disposizione: Fernicola D., Baldassarre, Risi, Volpe M. Allenatore: Menza.

Note. Ammoniti: Bracciante, Giordano (P), Pascente, Santese (B)

ARBITRO: Matteo Marrocco di Agropoli; ASSISTENTI: Alessio Vitiello di Torre Annunziata e Ciro Imperato di Ercolano.

 

LASCIA UN COMMENTO