Blitz a Bari per la Todis Salerno: “Abbiamo dimostrato di avere carattere”

0
88

La Todis Salerno ’92 si riscatta ed espugna il difficile campo della Pink Sport Bari, dopo la sconfitta rimediata nel recupero di Capri. Le granatine si sono imposte per 63-71 ieri pomeriggio al PalaBalestrazzi della città pugliese nel match valido per l’ottava giornata. Dopo la batosta isolana, le campane non si sono perse d’animo: senza subire contraccolpi psicologici sono riuscite a prendere il largo nel finale con lucidità, mettendosi in sicurezza.

La Todis parte bene, anche se è Bari a sbloccare il punteggio con una tripla dopo pochi secondi. Il primo quarto è gestito bene dalla Todis che, azione su azione, racimola un buon vantaggio grazie soprattutto a Duran e Giulivo. Difese, però, non perfette su ambo i fronti. Ne è testimone il punteggio alto alla fine del primo quarto (20-27). Una Gomez davvero in palla contribuisce al piccolo allungo di Salerno nel secondo periodo (+12 all’intervallo lungo), anche se Bari mostra di avere in Pavlovic un’arma sempre temibile che prova a tener viva la partita. La Todis si carica di falli e vive un terzo quarto complicato: sale in cattedra Delli Carri, che mette a segno canestri uno dietro l’altro. Salerno cala, concede troppe triple alle avversarie e sbaglia tanti tiri liberi, cosicché alla mezzora il vantaggio è minimo (48-51). Ultimo quarto combattutissimo ed in equilibrio fino a due minuti dalla sirena, quando le ospiti, dopo aver subito il pareggio barese con Coronado sugli scudi, riescono dapprima a riportarsi sul +3, poi ad allungare con cinque punti consecutivi di Van der Linden e una tripla di Gomez. Da segnalare una Cragnolino in gran spolvero. Ultimi secondi di accademia. Con questo successo, le granatine restano agganciate al folto gruppo di squadre al secondo posto con 10 punti a -2 dalla capolista Olimpia Capri, comprendente la stessa Pink Bari, Scafati, Battipaglia, Stabia e Taranto.

Felice coach Andrea Forgione al termine della gara: “Avevamo un grande sentimento di riscatto e si è subito notato. L’impatto sulla partita è stato molto positivo e siamo andati subito in fiducia, trovando canestri facili, dipesi dall’ottima intensità difensiva che siamo riusciti a mettere in campo. Le ragazze hanno dimostrato di avere un gran carattere ancora una volta e questo mi rende molto orgoglioso di ognuna di loro. La strada è ancora lunga prima della sosta, non bisogna assolutamente staccare di nuovo la spina”. Prossimo turno, sabato 7 dicembre in casa contro la JuveCaserta Academy.

 

TABELLINO   –   PINK SPORT BARI-TODIS SALERNO 63-71 (20-27; 30-42; 48-51)

BARI: Niccoli, Suero 8, Pietrarossa, Delli Carri 23, Giangrande, D’Alessandro, Coppolecchia, Tansella, La Sorsa 9, Pavlovic 20, Volpe, Pucci. All: Veneziani

SALERNO: Paradisi, Di Maio ne, Gomez 17, Cragnolino 13, Martella, Giulivo 18, Puppo ne, Van der Linden 6, Duran 15, Scolpini 2. All: Forgione.

Arbitri: Laveneziana (Monopoli) e Settembre (Gravina)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here