Basket Bellizzi supera Angri, chiude la serie 2-0 e si qualifica alle semifinali playoff, prossimo avversario la Partenope.

0
545
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi conquista la semifinale nei Play-Off di Serie C Gold. Dopo la vittoria del “PalaBerlinguer”, i gialloblu vincono anche gara 2 e staccano il pass per il turno successivo. Al “PalaGalvani”, la squadra di coach Sanfilippo batte Angri Pallacanestro 84-88 al termine di un match al cardiopalma. Il successo per Di Mauro e compagni arriva soltanto dopo un overtime, al culmine di una gara prima sfuggita di mano e poi ripresa con grande sagacia e personalità.

Ora Bellizzi si prepara ad affrontare in semifinale la Pallacanestro Partenope, vittoriosa in due gare sul Basket Club Irpinia.

LA CRONACA

Così come accaduto in gara 1, l’inizio di partita è favorevole a Bellizzi. Gli ospiti riescono a penetrare tra le maglie difensive grigiorosse, puntando con decisione e precisione al ferro. Il canestro di Malalu, a metà frazione, regala il primo strappo ai gialloblu (4-11). Il mini-break di 6-0 permette ad Angri di riportarsi subito a stretto contatto (10-11). Le triple di Stonkus e Hankerson mandano il match alla prima interruzione sul punteggio di 20-21.

Ad inizio secondo quarto polveri bagnate in attacco per entrambe le squadre. Gli ospiti commettono subito due palle perse e trovano la via del canestro solo con i liberi di Stonkus ed Esposito (1/2 per entrambi). Angri fatica a penetrare nel pitturato e allora si affida alle conclusioni dalla distanza, con le due bombe insaccate da Cimminella. Anche Bellizzi risponde dall’arco, con Romanelli e Filippi (30-29). A 2’30” dall’intervallo lungo, arriva l’accelerata improvvisa dei grigiorossi. Il canestro più fallo realizzato da Hankerson dà il là ad un break di 11-3 per i padroni di casa, che arrivano all’intervallo lungo avanti 41-32.

Al rientro dagli spogliatoi, Angri prova a sfruttare l’inerzia che è dalla propria parte. I 4 punti di Chiavazzo regalano il massimo vantaggio ai grigiorossi che arrivano a +13 (47-34). Esposito prova a dare la scossa ai suoi, realizzando dalla distanza. Forino e compagni sembrano però averne di più e continuano a spingere sull’acceleratore. Dopo essersi rifatto sotto (51-45), Bellizzi scivola di nuovo sotto di 14 dopo un altro and-one di Hankerson (61-47). Con Stonkus ed Esposito, i gialloblu riescono a ridurre il gap e arrivare all’ultima interruzione indietro 61-51.

Nell’ultimo quarto, la musica cambia radicalmente. I ragazzi di coach Sanfilippo azionano la contraerea ed iniziano a colpire senza soluzione di continuità dall’arco dei 6,75 metri. Prima Stonkus (due volte), poi Iannicelli (due volte) regalano un parziale di 2-12 a Bellizzi, che riesce così a ribaltare il punteggio e a portarsi avanti 63-65. Col match ritornato clamorosamente in equilibrio, le squadre affrontano gli ultimi minuti punto a punto. Ancora una tripla, stavolta di Di Mauro, porta gli ospiti sul +4 (66-70). Angri risponde dalla lunetta con Cimminella e Zeneli (69-70). A 1’30” dalla fine, Malalu regala il +3 ai gialloblu. Ma Zeneli risponde subito da lontano, con la tripla che inchioda il punteggio sul 72-72. La parità non si smuoverà fino al minuto 40, con la sirena che manda le squadre all’overtime.

Nei 5’ supplementari, la tensione si taglia a fette. In un “PalaGalvani” che spinge a più non posso, le due squadre mettono sul parquet una serie infinita di sorpassi e controsorpassi. Zeneli colpisce ancora da lontano, Esposito non si fa pregare e risponde per le rime (75-77). Con entrambe le squadre in bonus falli, i tiri liberi diventano un fattore determinante. Cimminella fa 2/2 a 3’34” dalla fine e ristabilisce la parità (77-77). Il numero 0 commette poi fallo su Trapani, su tentativo dall’arco. Il playmaker ospite è glaciale a cronometro fermo e ne insacca tre di fila (79-80). Le due squadre arrivano agli istanti finali, divise da un solo possesso. L’1/2 di Esposito a 9” dal termine (83-86) concede un’ultima possibilità ad Angri. I grigiorossi vanno in lunetta con Hankerson, che realizza il primo e poi sbaglia di proposito il secondo per cercare un tap-in per ritrovare la parità. Il più lesto di tutti è però Filippi, che si avventa sul rimbalzo e fa partire la festa in casa gialloblu.

 

 

IL TABELLINO

 

ANGRI PALLACANESTRO

Cimminella 17, Hankerson Jr 18, Tramonti N.E., Di Capua N.E., Coppola N.E., Dimitriu 3, Cucco, Melillo 6, Zeneli 17, Forino 12, Chiavazzo 11, Attianese N.E.

Coach: Massimo Costagliola.

 

BASKET BELLIZZI

Romanelli 3, Spera, Malalu 13, Iannicelli 6, Stonkus 21, Barrella N.E., Di Mauro 9, Filippi 9, Sconza N.E., Kupchak, Trapani 11, Esposito 16.

Coach: Antonino Sanfilippo.

 

PARZIALI: 20-21 (20-21); 41-32 (21-11); 61-51 (20-19); 72-72 (11-21); 84-88 (12-16).

LASCIA UN COMMENTO