Alma Salerno, superata la Sandro Abate in Coppa Italia.

0
192

L’Alma Salerno spezza l’incantesimo della, fino ad oggi, imbattibile Sandro Abate: superfavoriti sconfitti e passaggio del turno di Coppa Italia. Partita emozionante e ricca di gol, quella disputatasi questo pomeriggio al PalaTulimieri, conclusasi con il risultato di 10 a 7 in favore dei padroni di casa.

Un’Alma Salerno che è tornata ad essere bella, decisa e convincente, cosa che non le era riuscita nelle ultime due uscite contro il Futsal Marigliano, tanto in Coppa di divisione quanto in campionato. Una partita condotta, sia nel primo che nel secondo tempo, in maniera intelligente, brillante e cinica: i salernitani, infatti, sono andati costantemente in vantaggio – meno che in una sola circostanza, in cui sono stati costretti ad inseguire – e, pur subendo per ben due volte il ritorno degli avversari, hanno sempre mantenuto il pallino del gioco.

Gara in discesa per i locali che, dopo appena trenta secondi, sono passati in vantaggio grazie a un tiro di Davì sugli sviluppi di un calcio d’angolo, per poi raddoppiare, poco dopo, con l’ennesimo gol di Cholo Salas, servito con precisione da Renè Villalba.

La Sandro Abate, prima forza del girone G del campionato di serie B, nel giro di due minuti ha accorciato le distanze per poi pareggiare i conti. L’Alma Salerno, però, non si è scomposta ed è tornata in doppio vantaggio grazie alle reti di Salas e di Danilo Spisso, lesto nello sfruttare una respinta del portiere su un tiro di Villalba, autore di una sopraffina azione solitaria. Proprio come dopo il primo duplice vantaggio, la squadra salernitana si è fatta riagguantare dagli ospiti, che sono riusciti anche a ribaltare la situazione, passando sul 5 a 4.

L’Alma Salerno non è quella delle ultime prestazioni e lo dimostra capovolgendo la situazione sfavorevole: con un pallone fatto passare tra le gambe del portiere avversario, Cholo Salas mette a segno – su imbeccata di Walter Villalba – il gol del pareggio e a 37 secondi dal suono dalla sirena di fine primo tempo è l’altro Villalba, Renè, a siglare la rete del vantaggio della squadra di casa.

Dopo l’intervallo, l’Alma è rientrata in campo ben decisa a mantenere il proprio vantaggio e a consolidarlo al fine di mettere al sicuro la qualificazione al turno successivo di Coppa Italia di serie B: il risultato, rispetto al 6 a 5 con cui si è chiusa la prima frazione di gioco, si sblocca solo all’undicesimo ancora grazie a Cholo Salas, al cui gol è seguito quello del capitano Walter Villalba. Solo pochi minuti prima, i salernitani avevano dovuto fare a meno di Renè Villalba, uscito anzitempo dalla partita a causa di un infortunio.

A sei minuti dal termine, la Sandro Abate si è rifatta sotto portandosi sull’8 a 6, concretizzando una punizione, ma tre minuti dopo è stato ancora capitan Villalba a spegnere ogni barlume di speranza per la compagine ospite che, comunque, è riuscita a mettere il suo settimo sigillo. Il risultato finale si assesta sul 10 a 7 a dodici secondi dalla fine delle ostilità, con la quinta marcatura personale di Salas.

Un’ottima prestazione, dunque, quella dell’Alma Salerno, che ha consentito di superare l’ostacolo probabilmente più difficile e di approdare al turno successivo di Coppa Italia di serie B. Una vittoria importante principalmente da un punto di vista psicologico, in vista dell’inizio del girone di ritorno, a gennaio, che si aprirà con la rinnovata sfida tra Alma Salerno e Sandro Abate.

LASCIA UN COMMENTO