A Napoli sfida cruciale in chiave salvezza tra Canottieri e Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno.

0
378

L’ultima giornata del girone di andata del campionato di serie A1 di pallanuoto, sabato 8 febbraio, mette di fronte il Circolo Canottieri Napoli  e la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, in una sfida cruciale in chiave salvezza. Alla piscina Comunale di Casoria alle ore 19,30, Scotti Galletta e compagni saranno attesi da una vera e propria battaglia sportiva, con i padroni di casa decisi a chiudere in bellezza un girone d’andata decisamente negativo. La Rari Nantes Salerno, reduce dal pareggio interno contro il Savona, ha invece voglia di staccare ancora di più i partenopei e stabilizzarsi nelle zone nobili della classifica. I napoletani sono una delle formazioni più blasonate d’Italia, ma stanno vivendo una stagione molto difficile e attualmente occupano l’ultimo posto in classifica, ma la sfida si preannuncia più difficile di quanto non possa sembrare. Un derby da prendere con le molle, come avverte il capitano Andrea Scotti Galletta: “Stiamo pagando alcuni acciacchi che non ci hanno consentito di lavorare al completo durante la sosta.  Non dobbiamo fare calcoli ma lottare partita per partita, come abbiamo fatto nella prima parte di stagione e recuperare velocemente l’unità di squadra già da sabato, con uno scontro fondamentale per la salvezza. Per loro sarà una finale, una sorta di ultima spiaggia, dobbiamo essere preparati a tutto”.

Anche il portiere Simone Santini, uno dei più positivi nell’ultima gara contro il Savona, mette in guardia dall’abbassare la tensione: “Il derby è una partita a sé. Ci conosciamo bene con i ragazzi della Canottieri, anche per via degli allenamenti fatti insieme, la spunterà chi commetterà meno errori”.

 

La gara di Napoli sarà fondamentale anche perché è la prima di due trasferte consecutive. Sabato 15 febbraio, infatti, la Rari sarà impegnata a Brescia in una gara proibitiva contro i secondi della classe.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here