Come mangiare bene anche in vacanza.

0
838

a cura della D.ssa Ludovica Napoletano

Agosto, è arrivato il mese delle tanto sognate vacanze, c’è chi va al mare , chi in montagna, o chi semplicemente parte per un viaggio in cerca di un po’ di relax dopo un anno di lavoro. In un modo o nell’altro inizia comunque il periodo dell’anno in cui la maggior parte dei pasti vengono consumati fuori casa, principalmente al ristorante, ma c’è anche chi opta per un pranzo al sacco fai da te. E allora per tutte queste diverse occasioni ecco alcuni consigli su come, ma soprattutto su cosa, mangiare e bere durante le vacanze, per mantenere la linea o semplicemente per seguire una sana alimentazione anche lontani da casa, ma anche alcuni consigli su come affrontare il caldo di questi mesi estivi.

La prima regola è sempre  quella di bere, per mantenere l’organismo idratato e per reintegrare la perdita di sali minerali che avviene con l’aumentata sudorazione.

Cosa bere?

La priorità è quella di bere acqua, almeno 2 litri al giorno, naturale o gassata, per chi la preferisce, e non troppo fredda, già l’acqua da sola è sufficiente a mantenere una corretta idratazione. Ma per chi oltre all’acqua preferisce qualche bevanda dissetante, bisogna evitare bevande troppo zuccherate come succhi di frutta, bevande gassate e tè confezionati, che se pure in quel momento soddisfano la nostra sete, dopo non fanno altro che aumentarla ancora di più per l’elevato contenuto di zuccheri, e anche per quanto riguarda le bevande alcoliche non la scelta più adatta per il caldo estivo, soprattutto se ci si trova in spiaggia, perché l’alcool non fa altro che aumentare la sudorazione. Quindi le bevande da preferire sono le spremute, i centrifugati e i frullati di frutta, che hanno anche un buon apporto di vitamine, o limonate e tè freddi fatti in casa in modo da controllare la quantità di zuccheri in esse contenuti.

Cosa mangiare?

In estate con le alte temperature per favorire la digestione bisognerebbe consumare piatti leggeri e soprattutto non troppo elaborati, le pietanze troppo  ricche di condimento e di grassi non fanno altro che rallentare la digestione, aumentando il senso di pesantezza e la termogenesi indotta dal cibo facendo aumentare anche la sudorazione.

I cibi da preferire quindi, soprattutto se si pranza in spiaggia, sono sicuramente quelli freschi; quindi si a frutta e verdura di stagione, da consumare come spuntino, come contorno ma anche in un piatto unico come ad esempio insalate miste, insalate di pasta, di riso, di farro di orzo, dunque libero sfogo alla fantasia e al gusto personale sulla grande varietà di cereali che abbiamo a disposizione nella nostra dieta mediterranea.

Per i più golosi che non vogliono rinunciare ai dolci neanche in vacanza, il consiglio è di evitare dolci troppo elaborati ripieni di creme varie, e concedersi un gelato ogni tanto, magari anche alla frutta, per soddisfare la voglia di dolce.

Buone vacanze a tutti!

Dott.ssa Ludovica Napoletano

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here