Iontoforesi, nuove frontiere per la cura del cheratocono

0
110

chirurgia-refratLa Iontoforesi è una avanzatissima metodica non invasiva utile per facilitare l’assorbimento di farmaci all’interno dell’occhio.
Nel mio centro utilizzo questa tecnica per migliorare la terapia del cheratocono.
La iontoforesi è una metodica  che si avvale di tenui correnti continue per veicolare efficacemente e rapidamente le molecole medicamentose all’interno del bulbo oculare. Questo ci consente l’assorbimento della riboflavina all’interno della cornea (intervento di cross- linking corneale) ed è indicata per la terapia del cheratocono e in generale per contrastare lo sfiancamento della cornea.
Con la iontoforesi i tempi si accorciano notevolmente e l’assorbimento è molto maggiore.
Si ha anche una migliore visione al contrasto.

VANTAGGI
1)  Riduzione nei tempi di imbibizione ( da 30 minuti a 5 minuti )
2)  Tecnica  EPI-ON
3)  Concentrazione di Riboflavina nello stroma piu’ elevata rispetto alla tecnica EPI-OFF
4)  Incremento  della compliance  del paziente
5)  Emettitore UV-A (10 mW/ cm2) : 9 minuti di irradiazione
6)  Tempo totale del trattamento:14 min.

Con la iontoforesi  non si disepitelizza la cornea, non si ha dolore, nessuna riduzione del visus nel post intervento, assenza di haze .

Per informazioni  COD LASER del Centro Oculistico Del Re, C.so Vittorio Emanuele 95 Salerno
tel. 089-221597 – 089228948 – 3384529098 oppure utilizzare il sistema di prenotazione on line www.centrooculisticodelre.it

Articolo a cura del Dr. Annibale Del Re

LASCIA UN COMMENTO