Inaugurato reparto UGC al Campolongo Hospital.

0
160

Venerdì mattina 7 dicembre alla presenza delle autorità civili, militari e religiose è stato inaugurato il reparto U.G.C. Unità Gravi Cerebropatie, del Campolongo Hospital.

Il nuovo reparto si occuperà della riabilitazione neurologica, cardio-respiratoria e motoria dei pazienti affetti da pluripatologie mediche e post-chirurgiche, che sono in condizioni cliniche “critiche”.

L’U.G.C. del Campolongo Hospital andrà in parte a coprire un vuoto esistente nella sanità regionale per quanto concerne questo tipo di riabilitazione. A oggi in Campania esiste solo un’altra struttura privata, in provincia di Benevento, che pratica tale specialità. Nel nuovo piano ospedaliero regionale è prevista la creazione di una struttura del genere per ogni provincia. A Salerno il Campolongo Hospital ha precorso i tempi, anche perché la riabilitazione dei gravi cerebrolesi non è una novità per la struttura ebolitana, come sottolinea il direttore generale Gianfranco Camisa: “Questo tipo di riabilitazione al Campolongo Hospital l’abbiamo sempre fatta fino a quando ce l’hanno fatta fare. Siamo preparati e specializzati, poi le normative e i commissari sono cambiati, ma oggi si apre un nuovo capitolo per la nostra casa di cura. Offriamo questo servizio alla Regione Campania a costo zero, perché si andranno a recuperare i soldi che oggi si spendono per mandare i gravi cerebrolesi in strutture fuori regione, e andiamo a coprire una carenza su una tematica molto sentita dal territorio”.

Il nuovo reparto, completamente ristrutturato, con presidi medici di altissimo livello tecnologico, con i suoi venti posti letto inseriti nel piano ospedaliero regionale, rappresenterà un fiore all’occhiello non solo per la provincia di Salerno, ma per l’intera regione.

“Il Campolongo Hospital rappresenta un’eccellenza nella sanità regionale” ha ribadito ancora una volta il Governatore della Regione Vincenzo De Luca a cui è stato affidato il compito di tagliare il nastro del nuovo reparto.

“Stiamo realizzando una rivoluzione della Sanità in Campania, migliorando la correttezza, l’efficienza, la trasparenza e potenziando la qualità dei servizi ai nostri cittadini. Voi sarete parte del programma di rilancio e di riorganizzazione straordinario della nostra Sanità, perché avete una struttura d’eccellenza e perché siete pienamente coerenti con il programma regionale: qualità, umanità, rigore nella gestione dei conti e trasparenza dei rapporti”.

LASCIA UN COMMENTO