I consiglieri di minoranza: sistema Salerno alla frutta, siamo alla fine del deluchismo.

0
1777

dai consiglieri comunali Antonio Cammarota, Roberto Celano, Ciro Russomando e Giuseppe Zitarosa riceviamo e pubblichiamo

Ieri in Consiglio Comunale abbiamo assistito alla ennesima rappresentazione di una maggioranza sull’orlo di una crisi di nervi.

I continui e marcati disimpegni, nel corso di questi mesi, su temi e punti di assoluto rilievo, dei vari Ventura Domenico, Ventura Giuseppe, Stasi, Naddeo, Mazzeo, Di Carlo, la posizione politica dei Socialisti e dei Verdi, e il voto addirittura contrario sulla Tari anche di Sara Petrone, ma ancora di più l’incapacità di gestire le divergenze, facendole esplodere in Consiglio Comunale, sono segnali forti e inequivocabili dello sfaldamento dei numeri e della coesione politica della maggioranza che governa la città.

E’ di tutta evidenza che la maggioranza ha perso, se mai lo abbia avuto, il timone e la spinta propulsiva di governo, cartina di tornasole del tramonto del deluchismo.

Ed è di tutta evidenza che, questa maggioranza, oggi si regge esclusivamente su una inerzia ormai alla fine e sul collante di qualche gestione e di aspettative, non solo politiche, ma individuali.

Il centro destra al Comune di Salerno denuncia l’arroganza del potere deluchiano e i guasti del governo cittadino, così come ha sempre proposto alternative e fornito contributi, come è avvenuto ieri quando è stata recepita l’istanza di Cammarota sulle vendite degli immobili, solo nell’esclusivo interesse della nostra città.

Il conto alla rovescia è iniziato, e il centro destra si farà trovare pronto quando il sistema Salerno imploderà.

 

Antonio Cammarota

Roberto Celano

Ciro Russomando

Giuseppe Zitarosa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here