Il volo della Colombina a Baronissi lunedì 4 a cura del Gruppo Speleologi Salerno.

0
158

Gli speleologi  quest’anno  hanno  deciso di dedicare questa giornata alla PICCOLA ISABELLA AFFETTA DA UNA GRAVE MALATTIA ED ALLA SUA MAMMA ASSUNTA, AMICA E SPELEOLOGA socia del gruppo.  Su FB è stata aperto il profilo “Princess Isabella appeal” per  sensibilizzare la raccolta di fondi necessari per le cure e per essere vicini a questa piccola grande donnina coraggiosa.

 Scopo del gruppo è  quello di diffondere il più possibile l’iniziativa con il passaparola e l’aiuto dei social e dei media.

Il volo della colombina conosciuta anche come volo dell’angelo ha origine da un  episodio che vide come protagonista un funambolo che, durante il Carnevale a Venezia, intorno all’anno mille, riuscì, camminando su una corda, a scendere dal Campanile di San Marco sino ad una barca, situata in piazzetta fermandosi ad omaggiare il Doge durante il percorso. Da allora per ricordare l’episodio veniva fatta scendere, con l’ausilio di un cavo metallico, una riproduzione in legno della maschera tipica del Carnevale veneziano: la colombina. Da alcuni anni la sagoma in legno è stata sostituita da una giovane donna e la manifestazione ufficializza l’apertura del Carnevale.

L’evento, al quale si è ispirato anche il Comune di Baronissi per l’apertura dei suoi festeggiamenti legati al carnevale, anche quest’anno  sarà possibile, esclusivamente, grazie al contributo e l’apporto tecnico del GRUPPO SPELEOLOGICO DELLA SEZIONE DI SALERNO DEL CLUB ALPINO ITALIANO (G.S. C.A.I. SA)

Nell’occasione  i ragazzi del GRUPPO SPELEOLOGICO allestiranno una teleferica a doppia corda portante, con utilizzo di tecniche e attrezzatura speleo. Il suo punto di partenza sarà situato sulla sommità del MUNICIPIO DI BARONISSI con  arrivo e termine  nell’area sottostante. Sulla teleferica verrà calata una socia del gruppo travestita da Colombina che durante il percorso lancerà coriandoli e caramelle. La discesa avverrà nella maniera più lenta possibile in modo da poter impegnare l’attenzione e la curiosità dei bambini e adulti che, come gli scorsi anni, accorreranno numerosi.

La manifestazione è prevista per  il giorno 4 febbraio 2018 alle ore 11,00,

G.S. C.A.I. SA

LASCIA UN COMMENTO