Vincenzo De Luca: ecco il bilancio dei risultati conseguiti a Salerno nel 2013

0
31

SALERNO – Un anno intenso ma il bilancio dei risultati raggiunti è più che positivo. Così si apre la conferenza stampa convocata questa mattina nel Salone del Gonfalone del Palazzo di Città, dal Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca

Prima di entrare nel vivo dei risultati raggiunti, tempo per qualche flashback e un augurio per il governo Renzi. “Ho occasione di ripetere la completa inesistenza del doppio incarico. – ha sottolineato il Sindaco De Luca – Vi confermo che a Salerno si sta benissimo. È una delle città nelle quali si vive meglio in Italia. Si vive bene, non ci sono problemi e non c’è nessuna contrattazione in atto.” 

“Sostengo con determinazione Renzi e mi auguro che voglia ridurre la compagine ministeriale e che resista a ogni tentativo di pressione o ricatto. Il senso e l’obiettivo di questo governo è imprimere una svolta radicale al nostro paese. Non si è verificato un semplice cambio alla guida dell’esecutivo: è un cambio di prospettiva politica, da un’idea di governo ispirata all’ordinaria amministrazione ad una ispirata alla eccezionalità, dall’attesa passiva del superamento della crisi alla consapevolezza della necessità di adottare misure straordinarie ed immediate per consentire all’Italia di imboccare una nuova strada”.

Sburocratizzazione radicale, politica attiva, risposte immediate per le centinaia di migliaia di disoccupati giovani in Campania e nel Sud Italia, un piano di lavoro e interventi pubblici: questi i provvedimenti urgenti.

Lo sguardo ritorna a Salerno e al suo 2013 di considerevoli risultati.

“Il 2013 è stato l’anno di attivazione della metropolitana. Abbiamo posto questo problema a fine giugno alle strutture centrali del ministero e delle ferrovie, nessuno credeva possibile l’attivazione della metropolitana a fine ottobre. Siamo fieri di questo risultato e ad oggi registriamo dai sette ai diecimila utenti al giorno.”

Ma la metropolitana resta solo una delle vittorie conseguite durante l’anno appena trascorso. Nel bilancio rientrano anche il finanziamento di 27 milioni per la Cittadella Giudiziaria, la conferma e l’ampliamento del finanziamento per Porta Ovest, i finanziamenti per Lungoirno e per il porto, l’inserimento del Teatro Verdi tra i teatri di tradizione e la definizione dei programmi di attività per la realizzazione di Lungoirno e Trincerone Est.

Cosa aspettarsi per il 2014? Stando alle dichiarazioni di questa mattina, in programma ci sarebbero nuovi finanziamenti. In particolare, per il prolungamento della metropolitana di Salerno verso Sud, verso Nord e verso l’Università e per il collegamento dell’area irpina con l’Alta Velocità di Salerno. Inoltre da ridiscutere il discorso aeroporto e Tribunale di Sala Consilina.

LASCIA UN COMMENTO