VinArte 2013, dal 21 al 24 novembre all'Archivio dell'Architettura Contemporanea di Salerno

0
87

logovinarteL’Associazione culturale “Salerno Attiva – Activa Civitas”, con il patrocinio del Comune di Salerno e con la partecipazione della Scuola Europea Sommelier – Salerno, organizza nei giorni di giovedì 21, venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 novembre, la terza edizione della manifestazione eno-culturale denominata “VinArte”.

La struttura che ospiterà l’evento è il prestigioso Archivio dell’Architettura Contemporanea sito nei pressi del Corso Vittorio Emanuele  e precisamente in via Porta Elina a Salerno.

Il Vino come opera d’arte e l’arte come mezzo per comunicare il vino: questo è il “fil rouge” che guida l’associazione culturale Salerno Attiva attraverso l’organizzazione di tale evento volto soprattutto a promuovere da un lato l’arte contemporanea di affermati artisti e di giovani artisti desiderosi di far conoscere il proprio talento, e dall’altra a presentare, attraverso una sobria degustazione, le migliori cantine vitivinicole del nostro territorio campano.

 

In questa edizione esporranno i seguenti artisti:

– Francesco Raimondi – Ceramica

– Alessandro Imparato – Ceramica

– Francesca Massa – Fotografia

– Alessandra Di Pietro – (ID Design) Interior Design

– Tina Coppola – Fimo

– Pierpaolo Salvi – Sound Design

– Marco Vecchio – Pittura

– Orlando Adinolfi – Opere in sabbia

– Vanessa Pignalosa – Pittura

– Concetta Carneo – Pittura

– Aniello Scannapieco – Pittura

– Lycourgos Lambrinopoulos (A3artecontemporanea) -Designer

– Manuel Di Chiara (A3artecontemporanea) – Pittura

– Dario DI Franco (A3artecontemporanea) – Pittura

– Giuliano Pastori (A3artecontemporanea) – Pittura

– Flavio Grasso (A3artecontemporanea) – Scultura

 

Mentre le cantine presenti sono:

Tenuta San Francesco – Tramonti,   

Luna Rossa Vini e passione – Giffoni Valle Piano,

I Vini del Cavaliere – Capaccio Paestum,

Tempe del Platano – Ricigliano.

Il progetto prevede una sessione mattutina con lezioni e seminari, mentre il pomeriggio un percorso “interattivo”, di circa 30 minuti, porterà il visitatore a conoscere ed apprezzare sia le opere esposte che il vino.

Infatti, di pomeriggio sono previsti percorsi guidati per le opere d’arte, dove, appunto, una guida presenterà gli artisti e le opere esposte ponendo il visitatore in una condizione attiva rispetto alla mostra stessa.

Parimenti, per il vino un sommelier della Scuola Europea guiderà i visitatori ad un primo facile percorso di approccio al vino.

Accanto al vino, quest’anno sarà possibile assaporare anche una selezione di prodotti caseari del nuovo caseificio artigianale Natura Bianca di Pellezzano.

L’inaugurazione è prevista per giovedì 21 novembre alle ore 19.00, mentre sarà possibile visitare la struttura la mattina del venerdì, sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e il pomeriggio dalle ore 17.30 alle ore 22.00, Ingresso Libero.

Quest’anno VinArte è anche solidarietà ed impegno sociale. Infatti, l’associazione Salerno Attiva ospiterà, per tutta la durata della manifestazione, il progetto “Libellula” organizzato e promosso dal Rotaract Club Salerno. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Salerno, mira a sensibilizzare le persone sul dilagante fenomeno della violenza perpetrata ai danni delle donne e sul femminicidio in generale. Inoltre il progetto “Libellula”, prevede una raccolta fondi da destinare allo sportello antiviolenza e antistalking di Salerno gestito dall’associazione “Indiani d’Occidente”, nonché a finanziare un corso di autodifesa personale denominato “l’urlo e le vie di fuga”. Tale corso sarà rivolto a venticinque donne salernitane e prevede una durata di otto ore di lezioni volte alla percezione del pericolo, al riconoscimento del rischio, alla gestione del panico e alla valutazione delle vie di fuga.

Il progetto terminerà l’8 marzo con un seminario conclusivo presso il Teatro Antonio Ghirelli di Salerno.