Università, riattivati i collegamenti con la Facoltà di Medicina.

0
47
ospedaleL’accordo sottoscritto ieri tra Università di Salerno, Provincia di Salerno e ADiSU, a risposta delle esigenze dell’Ateneo e del territorio, entra subito nella sua fase operativa.
Da lunedì 13 ottobre la CSTP  apporterà alcune sostanziali modifiche alle linee 7, 17 e 27 che da Salerno raggiungono i Campus universitari di Baronissi e Fisciano.
E’ questo il primo risultato dell’incontro tra il prof. Vincenzo Galdi, delegato del Rettore dell’Università di Salerno e coordinatore del Tavolo Tecnico sulla Mobilità istituito presso l’Ateneo di Salerno, e i vertici dell’azienda di mobilità salernitana.
«E’ un primo passo – ha dichiarato il Rettore, prof. Aurelio Tommasetti –  verso l’attuazione degli intenti sottoscritti ieri con la Provincia di Salerno e l’A.Di.S.U. per rendere veramente fruibile ai suoi utenti – studenti e personale docente e non docente – la nostra Università. Gli interventi, concordati nell’incontro di oggi, rappresentano il primo concreto momento per sentire il Campus di Medicina di Baronissi al centro dell’Università e del territorio, grazie a un continuo collegamento con il Campus di Fisciano e grazie all’attivazione di una linea diretta dedicata con l’Azienda Ospedaliera Universitaria. Ringrazio il prof. Galdi e tutti gli attori coinvolti in queste settimane – i comuni, la Provincia di Salerno, l’A.Di.S.U. – per l’impegno e la tenacia con i quali stanno tentando di trovare soluzione al problema della mobilità».
Sarà inoltre presto garantito agli studenti del IV, V e VI anno di Medicina e Chirurgia, il raggiungimento entro le 8.30 dell’Azienda Ospedaliera Universitaria, dove sono impegnati nelle attività di tirocinio, da Fisciano e da Baronissi e di istituire, in tempi rapidi, un ulteriore transito alle ore 16.00 dal campus di Fisciano a quello di Medicina a Baronissi per poi raggiungere Salerno.
«Confido – ha concluso il prof. Tommasetti – che, grazie all’impegno assunto dall’assessore ai trasporti Michele Cuozzo in occasione della stipula del protocollo di intesa, la Provincia di Salerno dia quanto prima la formale autorizzazione a realizzare con continuità e in modo permanente il collegamento diretto tra i due Campus e l’Azienda ospedaliera universitaria con l’istituzione di un capolinea presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria».
Inoltre l’accordo siglato questa mattina tra il prof. Vincenzo Galdi, in rappresentanza del Tavolo Tecnico, e il direttore generale della CSTP, ing. Antonio Barbarino, prevede anche la proposta di soluzioni per il potenziamento del servizio di TPL lungo altre direttrici (Eboli, Piana del Sele, Agro Nocerino e Castel San Giorgio, ecc.) e la necessità di integrare e aumentare il numero dei «mezzi oggi utilizzati nelle ore di punta, spesso subito pieni, in coincidenza con l’inizio delle lezioni o la chiusura delle attività di didattica» in accordo con le esigenze emerse nel tavolo tecnico sulla mobilità universitaria.

Sono, inoltre, allo studio soluzioni per cercare di garantire corse di collegamento da e per Salerno dalle residenze di Fisciano, Penta e Baronissi, nei giorni di sabato e domenica.

LASCIA UN COMMENTO