Ma tu, sai cos'è l'amore, sabato 24 e domenica 25 al Teatro del Giullare.

0
89

10917229_902950219742797_8783636684659966440_oSecondo spettacolo della Stagione 2015-2016 del Piccolo Teatro del Giullare.
A grande richiesta sabato 24, ore 21, e domenica 25, ore 18.30, torna in scena lo spettacolo
RICCARDO E LUCIA – ma tu, sai cos’è l’amore?
scritto e diretto da CLAUDIA LERRO.

Aiuto regia: Simona Oppedisano.
Costumi: Tiziana Basili.
Scene: Vincenzo Mascoli.
Produzione Teatrificio22.

 

SPETTACOLO FUORI ABBONAMENTO

Note di regia:
Questa storia non l’ho scritta da sola, ma insieme a Riccardo e Lucia: ai racconti rarefatti di mia nonna, al diario personale ed agli appunti di mio nonno Riccardo.

La messa in scena è semplice, come la storia raccontata. Perché non c’è nulla di più interessante della vita nel suo compiersi. A momenti quotidiani, si alternano i momenti onirici della scrittura e quelli muti, “in pausa”, del tempo che passa. Tutto quello che ho raccontato è assolutamente vero. A volte incredibilmente, paradossalmente vero. Perché la vita è così: a volte troppo bella per essere vera, altre volte troppo amara perché si possa sopportare.
Riccardo e Lucia, ora, non sono più solo i miei nonni, ma gli interpreti di una storia universale e senza tempo in cui ciascuno può riconoscere tracce di se stesso.
Claudia Lerro

“Riccardo e Lucia” è una storia semplice, quella di un uomo e di una donna e del loro amore eterno ma imperfetto. Poeta e attivista politico originario di Pagani il primo, donna semplice la seconda, i due si ritrovano naufraghi (sia pure in modo diverso) dello stesso Fascismo, in una Puglia povera ma laboriosa.
Ispirato agli appunti e al diario di Riccardo Lerro, “Riccardo e Lucia” è una storia vera. Il racconto di una vita realmente vissuta che si muove seguendo il filo rosso dell’amore, della passione politica e del dolore nell’assenza.
Lo spettacolo ha vinto la Rassegna Salviamo i Talenti – Premio Attilio Corsini 2013 entrando così nel cartellone del Teatro Vittoria –Attori & Tecnici di Roma.

LASCIA UN COMMENTO