Trekking e passeggiate in Campania per domenica 6.

0
230

da EcoTurismoCampania

Dal Sannio all’Irpinia, dal Vallo di Diano alla Costiera Amalfitana, dal golfo di Napoli a quello di Salerno, lungo le vie della transumanza, dei pellegrinaggi e dell’arte.
Ecco le nostre segnalazioni di trekking, passeggiate ed escursioni guidate in Campania per domenica 6 maggio 2018, una giornata da vivere immersi nella natura, nei paesaggi e nella storia di una regione antica e meravigliosa!

6 maggio | Il Cammino di Mi-Ka-El
trekking organizzato dalle associazioni Sud Francigena e Novum Iter Rete Francigena
Escursione guidata tra Sannio e Irpinia lungo la via Micaelica, sul tratto campano dell’antica via Traiana, una variante alla via Appia che collegava Beneventum a Brundisium, considerata nel Medioevo come parte della via Francigena. Si parte da Paduli, contrada Sant’Arcangelo, e si arriva alla Grotta di San Michele a Casalbore. L’evento è organizzato con la collaborazione di più associazioni in occasione della Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni e della Festività di San Michele Arcangelo, santo molto venerato dai Longobardi che nel Medioevo vennero a vivere in queste terre.
info e prenotazioni

6 maggio | Invasione Irpina a Frigento
organizzato da Invasioni Irpine e Paesaggi Irpini
La cinquantaduesima “Invasione Irpina” si terrà a Frigento, uno dei comuni più alti della provincia di Avellino. Il centro storico, attraversato da suggestivi vicoli e caratteristici slarghi, è dominato dall’ex cattedrale di S. Maria Assunta, risalente al 1732, ricca di preziose opere d’arte. Intorno al borgo si passeggia lungo la famosa via limiti, a 911 metri di altitudine, con una bellissima veduta panoramica a 360 gradi su montagne, valli, boschi e paesi. Dopo un pranzo a base di prodotti tipici presso l’agriturismo “Colle Irpino”, la giornata prosegue fuori dal centro abitato con le visite al complesso della Madonna del Buon Consiglio, la località “preta re lo Piesco” ed il complesso del Casale Lo Parco.
info e prenotazioni

6 maggio | Escursione alla Valle delle Orchidee
organizzata da Outdoor Cilento
Trekking guidato nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni alla scoperta della meravigliosa “Valle delle Orchidee”, un tratto delle montagne del Vallo di Diano, nel territorio di Sassano, dove ogni anno si ammira la fioritura di quasi 200 tipi di orchidee selvatiche, tra specie, sottospecie e ibridi. Il percorso, lungo circa 8 km, si snoda in uno straordinario scenario naturalistico, tra imponenti boschi betulla ed animali allo stato brado, in particolare bovini e cavalli.
info e prenotazioni

6 maggio | Escursione al Tramonto a Punta Campanella con bus privato
organizzata da Cartotrekking
Trekking guidato al tramonto a Punta Campanella, la meravigliosa striscia di terra che divide il golfo di Napoli da quello di Salerno, a Massa Lubrense, in penisola sorrentina. L’escursione, di media difficoltà, si svolge dal Monte San Costanzo ai resti del tempio di Minerva e della torre di avvistamento, di fronte la vicinissima isola di Capri, con vista privilegiata sulla splendida Baia di Ieranto. Un’escursione tra superbi panorami, macchia mediterranea e antichi miti. Appuntamento a Castellammare di Stabia alle ore 14:30. Autobus privato andata/ritorno con rientro previsto intorno alle 21:30.
info e prenotazioni

6 maggio | La piana di Mandranello e la Certosa di Padula
escursione organizzata da Geo Trek Paestum
Una facile passeggiata nel territorio di Padula, nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. La prima parte dell’escursione si svolge nella piana di Mandranello, antica meta di transumanza per pastori a cavallo e sede di una vecchia polveriera militare, i cui resti sono ancora visitabili. Gran parte del sentiero costeggia un suggestivo laghetto, circondato da varie tipologie di fiori, tra cui bellissime orchidee selvatiche. L’escursione prosegue con la visita alla celebre Certosa di San Lorenzo, patrimonio UNESCO dal 1998, il cui ingresso è gratuito in occasione dell’iniziativa ministeriale “domeniche al museo”.
info e prenotazioni

6 maggio | Ascesa al Santuario dell’Avvocata con braciata
escursione organizzata da Andrea Perciato, guida Aigae e direttore di Trekking Campania
Affascinante escursione dalla Badia di Cava dei Tirreni al Santuario rupestre del monte Avvocata, nel Parco regionale dei Monti Lattari, tra copiosi castagneti, folte quercete e fitta macchia mediterranea, con una fra le più esperte guide Aigae in Campania. Il Santuario è uno dei luoghi di culto più venerati dagli abitanti del Golfo di Salerno e regala splendidi panorami su tutto l’arco costiero. L’escursione include anche una braciata a cura dell’organizzazione.
info e prenotazioni

6 maggio | Capri, trekking sul Monte Solaro
organizzato dall’associazione Costa delle Sirene
Da Marina Grande alla vetta del Monte Solaro, la cima più alta dell’isola di Capri, a 589 metri di altitudine. L’escursione inizia con la scalinata della via Fenicia che conduce ad Anacapri e continua risalendo il monte fino al famoso belvedere sui Faraglioni. Da qui si prosegue sul crinale della montagna fino alla vetta, lungo un sentiero impegnativo (quindi consigliato ad escursionisti esperti) che in alcuni tratti ha una pendenza molto ripida e richiede di arrampicarsi aiutandosi con le mani. La discesa dalla montagna sarà in seggiovia, con magnifici panorami sull’isola e sulla penisola sorrentina. L’escursione è a numero chiuso.
info e prenotazioni

6 maggio | SalvaLarte ager stabianus 2018
organizzato da Circolo Legambiente Woodwardia
Settima edizione a Castellammare di Stabia per SalvaLarte, campagna nazionale itinerante di Legambiente volta alla valorizzazione dei beni culturali “minori”, ovvero fuori degli itinerari turistici tradizionali e sconosciuti al grande pubblico. Dal 2012 il circolo stabiese ha scelto di promuovere le aree archeologiche di Villa Arianna e Villa San Marco, bellissime ville patrizie sulle colline dell’antica Stabiae. Le visite a queste panoramiche ville d’otium saranno guidate da volontari laureati o laureandi in Archeologia, Conservazione dei Beni Culturali ed Architettura e da studenti delle scuole superiori. Seppellite dall’eruzione del 79 d.C., le ville conservano preziose pitture parietali e decorazioni nei pavimenti. L’iniziativa, ad accesso gratuito, si svolgerà tutte le domeniche di maggio.
info e prenotazioni

LASCIA UN COMMENTO