Toyp 2018, i premiati di Jci Salerno.

0
153

Giovani, campani e pieni di talento. Ecco il profilo dei vincitori della selezione provinciale del Premio “Toyp” (The outstanding young persons), il riconoscimento tradizionalmente conferito a cinque uomini o donne tra i 18 e i 40 anni che hanno contribuito al progresso economico, culturale, umanitario e scientifico del territorio. I vincitori sono stati premiati in occasione della cerimonia pubblica promossa come sempre dal Lom (Local organization member) Salerno della Jci (Junior Chamber International, federazione mondiale di giovani leader, professionisti e imprenditori tra i 18 e i 40 anni, presente in oltre 100 nazioni). La cerimonia si è svolta con successo domenica 18 marzo presso il ristorante Via Porto cucina&shop.

 

Ospiti alla cerimonia, il Vice presidente Internazionale assegnato all’Italia Ryubun Kojima, arrivato direttamente dal Giappone; il Presidente nazionale Roby Felli e l’immediate Past President nazionale, Paolo Bellotti, che come di consueto ci onorano della loro presenza qui a Salerno. Nonché l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Salerno, Mariarita Giordano, sempre presente e vicina alle iniziative che coinvolgono i giovani salernitani e la JCI.

 

Il premio, ideato nel 1931 dall’allora presidente della Camera di commercio degli Stati Uniti Dorward Howes, è stato adottato ufficialmente dalla Junior Chamber International negli anni Ottanta. Da allora ogni anno vengono premiati i migliori giovani di tutto il mondo, affinché possano fungere da esempio per i loro coetanei.  Tra i vincitori del Premio Toyp Italia, dal 1992 ad oggi, ci sono stati anche giovani del calibro di Emma Marcegaglia (attuale presidente di Confindustria), Riccardo Illy (dell’omonima azienda di caffé) e Valentina Vezzali (pluricampionessa del mondo di scherma).

 

I vincitori della selezione provinciale concorrono di diritto alle selezioni nazionali. A loro volta, i vincitori dell’edizione nazionale avranno la possibilità di concorrere alle selezioni mondiali, la cui premiazione si terrà quest’anno in India.

 

“Sono davvero entusiasta per l’ottima riuscita dell’evento” dichiara il presidente del Lom Salerno, il dott. Antonio Ianniello, “e, come mi aspettavo, la scia di successo che ha travolto le ultime manifestazioni ha investito anche l’evento organizzato quest’anno. È per me un vero onore, oltre che un dovere da cittadino attivo sul territorio locale, promuovere e sponsorizzare i talenti e le eccellenze campane. I giovani costituiscono il futuro del nostro Paese, ed è fondamentale valorizzarli affinchè possano fungere da stimolo per i loro coetanei per un positivo cambiamento”.

 

I vincitori della selezione locale sono:

–  Ilenia Tamburro, con l’associazione culturale N’ata Storia, per la categoria cultura

–  Fabio Balsamo, volto noto dei The Jackal, con la Onlus La Tela Bianca, per la categoria volontariato

–  Gianluca Memoli, per la categoria crescita personale

–  Alessandra Sessa, con il suo brand DADINI, per la categoria business

–  Vincenzo Armini, con Raccolta Fondi NutriAfrica, per la categoria ricerca

LASCIA UN COMMENTO