Tornano i Comuni Ricicloni di Legambiente, venerdì 14 al Grand Hotel Salerno.

0
134

https-_cdn-evbuc-com_images_24607972_188530517846_1_original-jpgL’evento si terrà all’ora, data e località seguenti:

Venerdì 14 ottobre 2016 dalle 09:30 alle 13:00 (CEST)

Salerno
c/o Grand Hotel Salerno
Lungomare Clemente Tafuri, 1
84127 Salerno

Nato nel 1994, e in Campania nel 2004, Comuni Ricicloni è un appuntamento consolidato, a cui aderisce un numero sempre maggiore di Comuni, che vedono nell’iniziativa di Legambiente un importante momento di verifica e di comunicazione degli sforzi compiuti per avviare e consolidare la raccolta differenziata, e più in generale, un sistema integrato di gestione dei propri rifiuti.

L’iniziativa di Legambiente premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti: raccolte differenziate avviate a riciclaggio, ma anche acquisti di beni, opere e servizi, che abbiano valorizzato i materiali recuperati da raccolta differenziata, oltre a quei comuni a bassa produzione di rifiuto indifferenziato destinato a smaltimento.

Legambiente contribuisce e facilita tanti comuni ad una corretta raccolta differenziata, non solo quantitativa ma anche qualitativa, anni di azioni concrete tra la gente, le scuole, gli imprenditori e quella parte di politica desiderosa di mettersi in gioco per il ripristino della filiera delle responsabilità. Molti sono stati i comuni che hanno compiuto, grazie all’azione di Legambiente, il salto di qualità da semplici testimoni ad istituzioni in prima linea e responsabili di una differenziata sempre migliore, in un momento storico e sociale fondamentale per il passaggio definitivo ad una raccolta che miri a livelli qualitativi secondo gli standard europei.

Comuni Ricicloni rappresenta sempre di più un momento di incontro tra i vari soggetti pubblici e privati, interessati alla qualità dei servizi offerti e richiesti.

La partecipazione all’evento è aperta agli amministratori locali della nostra Regione, ai tecnici, dirigenti, operatori del settore, ma anche alle scuole, alle università campane e a tutti i cittadini desiderosi di impegnarsi sempre di più nella riuscita di una raccolta differenziata di qualità.

 

LASCIA UN COMMENTO