Torna Squarciare i Silenzi, Le Città Invisibili il tema dell'edizione 2015.

0
103

squarciare2015 Circa 1000 poesie, oltre 200 racconti brevi, più di 100 fotografie, 50 cortometraggi, 20 brani musicali.

Questi sono stati i numeri della prima edizione di Squarciare i Silenzi, il Premio organizzato dall’Associazione Collettivo Acca di Pagani per i 30 anni della propria attività.

Una “festa dell’arte per creare sollevazioni” fu lo slogan che accompagnò la manifestazione che vide premiati, oltre agli artisti partecipanti, il giornalista Domenico Iannacone, l’attore Giulio Cavalli, i fratelli Maurizio e Giuseppe Giordano autori del docufilm Le Stanze Aperte sugli Ospedali Pschitriatici Giudiziari e Radio Siani la radio della legalità.

Dopo l’inatteso gradimento in termini di quantità e sopratutto qualità di quella che doveva essere una “ricorrenza”, il Collettivo Acca – che ha come principale attività quella teatrale – ha avvertito quasi l’obbligo morale di organizzare la seconda edizione, presentando oggi il bando del Premio che ha, come tema delle 3 sezioni in concorso (PAROLE/IMMAGINI/SUONI), LE CITTA’ INVISIBILI chiaramente ispirato ad Italo Calvino.

C’è tempo fino al 30 marzo prossimo per inviare le opere con le modalità e nei termini che sono disponibili sulla pagina facebook del Premio e sul sito dell’ Associazione.

Il Premio avrà il suo culmine durante il FESTIVAL EMERGENZE r_ESISTENTI, manifestazione di musica, arti performative e teatro che si svolgerà a Pagani (SA) durante il mese di giugno.

LASCIA UN COMMENTO