Terre del ussenti, presentazione del progetto dal 2 al 4 aprile all BIT di Milano.

0
379

Nei padiglioni di MilanoCity, sede della mostra fieristica di settore dal 2 al 4 aprile, circa 60 tra giovani studenti, tutor, professori, dirigenti scolastici, operatori di settore e amministratori locali saranno presenti all’importante evento nazionale.

Su iniziativa di Cicas Turismo in collaborazione con il Comune di Sapri e l’Istituto “Da Vinci” di per 46 alunni dell’indirizzo turistico sarà possibile svolgere uno stage all’interno della manifestazione a completamento di un percorso iniziato in aula con tre incontri formativi di con Angelo Guzzo (esperto di Storia locale), Francesco Lombardi (esperto di social e comunicazione) e Giuseppe Curcio (tour operator). La rappresentanza saprese è partita alla volta di Milano questa mattina a bordo di un pullman brandizzato “Terre del Bussento” delle Autolinee Curcio, azienda partner dell’iniziativa.

Domenica 2 sarà interamente ai padiglioni fieristici, mentre lunedì 3 aprile gli studenti potranno visitare l’Università “Bicocca” di Milano per una serie di incontri di orientamento scolastico in vista delle loro scelte universitarie. Nel pomeriggio di lunedì, sempre presso la sede della rinomata università milanese, si terrà la presentazione del romanzo storico “Teste Mozze” di Franco Maldonato sulla vicenda umana e politica di Costabile Carducci: una storia tutta cilentana ma che ha integrato un pezzo del Risorgimento Europeo. Sempre lunedì, ma in serata, il gruppo delle ‘Terre del Bussento’ sarà ospite del noto locale Rall8022 per il “FuoriBit”: un momento di svago e promozione per il territorio con la degustazione di prodotti tipici e l’incontro con i cilentani nel mondo.

La tre giorni milanese terminerà martedì 4 aprile presso la sala conferenze dello stand della Regione Campania con la conferenza stampa di presentazione del progetto “Terre del Bussento: un paesaggio culturale tra natura, storia, arte, alimentazione e sport” alla presenza dei Sindaci di Sapri e San Giovanni a Piro Giuseppe Del Medico e Ferdinando Palazzo, del Presidente del Centro Europeo per i Beni Culturali di Ravello Alfonso Andria e il Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora.

Un progetto centrato sull’idea di un’altra accoglienza turistica, che non riposa solo sulla bellezza paesaggistica ma che punta al recupero della storia plurimillenaria dell’area attraversata dalle acque del Bussento. La presenza a Milano è stata resa possibile in particolare grazie al contributo del Comune di Sapri ed alla disponibilità dell’Assessore Regionale al Turismo, avv. Corrado Matera. Gli altri comuni che hanno aderito al progetto “Terre del Bussento” sono Vibonati, Torraca, Tortorella, San Giovanni a Piro, Caselle in Pittari, Morigerati.

LASCIA UN COMMENTO