Sulle Tracce delle Sirene, la Scat' Gatt' Orchestra all'Arsenale di Amalfi domenica 29.

0
63

Scatt Gatt SireneSi apre il palco ad interessanti promesse della scena musicale nazionale anche per la quarta edizione della rassegna “Sulle Tracce delle Sirene”, con la Scat’ Gatt’ Orchestra. In virtù delle sue qualità tecniche e dei suoi meriti artistici, la formazione di talenti è stata scelta per esibirsi nell’antico Arsenale della Repubblica di Amalfi domenica 29 giugno alle ore 21.

La Scat’ Gatt’ Orchestra, composta da brillanti musicisti, propone una musica frizzante, di stampo internazionale. Il concerto è un ricco viaggio musicale che, attraverso l’intreccio dei generi, fonde la musica tradizionale del mondo, al jazz, allo swing, alla musica choro, al tango. Mixando il tutto con la reinterpretazione dei classicissimi, l’Orchestra crea nuove ed originali sonorità. Negli anni la formazione ha elaborato svariate produzioni originali, riguardanti le musiche da film, progetti editoriali, il teatro di figura.

L’esclusivo sound della Scat’ Gatt’ Orchestra viene creato da Raffaele Terlizzi alla batteria e percussioni, Manon Chevalier al corno francese, Francesca Masucci al violino e viola, Francesco Mennella al clarinetto, Giuseppe Desiderio al basso e contrabbasso, Daniele La Torre a chitarre e plettri. Giovani talenti che provengono da esperienze differenti, dai più grandi festival internazionali di teatro di figura fino all’orchestra della FAO, che con la Scat’ Gatt’ Orchestra si dedicano alla sperimentazione, senza dimenticare la componente ludica che anima la loro passione nel far musica.

Scatt Gatt gruppoDedicare una delle serate a musicisti che faranno di certo parlare di sé nel futuro, è una scelta che accompagna sin dalla prima edizione la rassegna “Sulle Tracce delle Sirene” organizzata da InCantidiSirene, con la direzione artistica di Vincenzo Desiderio, e dall’Assessorato al Turismo e Cultura del Comune di Amalfi, retto da Daniele Milano.

“Dare spazio ai nuovi talenti è un ottimo modo per far crescere la cultura musicale italiana e per far conoscere al pubblico generi interessanti, animati dalla freschezza che solo i giovani sanno portare in scena.” dichiara Desiderio, al quale fa eco l’assessore Milano: “ Ad Amalfi battezziamo i grandi talenti del domani. Già altri giovani artisti che abbiamo presentato a Sulle Tracce delle Sirene si stanno facendo onore sulla scena nazionale. In questo modo l’Arsenale, da polo culturale, diventa anche polo di riferimento per le avanguardie musicali italiane.”

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

Si consiglia la prenotazione, valida fino alle ore 21 di domenica, da effettuarsi alla mail prenotazioni@sulletraccedellesirene.it.

LASCIA UN COMMENTO