Soppressione TAR Salerno, De Luca ascoltato alla Commissione Affari Costituzionali della Camera.

0
81

20140616_tar_salerno.jpgNo alla soppressione della sezione di Salerno del Tribunale Amministrativo Regionale. Lo ha ribadito il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca partecipando – insieme tra gli altri ai colleghi sindaci di Lecce e Catania – ai lavori della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati.

“Ho dimostrato dati alla mano – ha dichiarato il primo cittadino – che in considerazione della mole di lavoro svolta con circa 13mila ricorsi pendenti e del fatto che gli uffici del TAR Salerno siano in locali di proprietà demaniale e dunque senza fitti passivi la soppressione non raggiungerebbe il condivisibile obiettivo di ridurre le spese e razionalizzare l’attività. Al contrario si rischia di paralizzare l’intera attività regionale dello stesso TAR. Insieme agli altri sindaci abbiamo sostenuto con forza l’esigenza di una revisione del provvedimento che tenga conto anche delle peculiari caratteristiche di estensione territoriale, numero di comuni e densità demografica sempre nell’ottica di garantire le migliori condizioni operative agli addetti ai lavori ed un efficace servizio ai cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni”.

LASCIA UN COMMENTO