Soget, Cammarota: il Comune era stato avvertito del rischio di conflitto sociale, il Sindaco sospenda subito gli atti.

0
60

antonio-cammarota-pdl_original-2“Il Sindaco accolga il mio invito del 14 gennaio a sospendere gli accertamenti e istituisca la commissione di conciliazione prevista dalla legge”

“Avevo chiesto ieri al Sindaco di sospendere gli atti Soget perché si è incrinato il rapporto di fiducia tra il cittadino e le istituzioni”, afferma in una nota l’avvocato Antonio Cammarota, per il quale “si apprende oggi che già il 31 dicembre lo stesso Settore Tributi del Comune segnalava come, a fronte di gravi approssimazioni e “assenze di verifiche”, si sarebbe determinato, con l’invio di decine di migliaia di cartelle, “l’acuirsi del conflitto sociale e il proliferare del contenzioso e che, pertanto, il modus operandi della Soget Spa risulta inopportuno e non conforme ai principi cui deve uniformarsi l’azione amministrativa dell’ente””.

L’avvocato Cammarota ribadisce la sua proposta: “la legge consente, ai sensi del d.lgs. 156/15, di proporre reclamo in sede conciliativa entro 60 giorni dalla notifica presso un ufficio di conciliazione che il Comune dovrà approntare e che sospende per 90 giorni l’efficacia e la validità della cartella”.

Dunque, continua l’avvocato, “il Comune di Salerno istituisca immediatamente una Commissione paritetica di assoluta garanzia e, anziché attendere i reclami costringendo i cittadini a rivolgersi a legali e a fiscalisti, con una delibera di Giunta ad hoc provveda a sospendere tutti gli accertamenti e a ristabilire il corretto rapporto tra cittadino e istituzioni”.

soget“Noi non siamo contro nessuno ma solo dalla parte della gente”, conclude Cammarota, “e quindi continueremo con le nostre consulenze gratuite in via Petrone tutti i martedì ma anche il giovedì dalle 17 alle 20 con i nostri professionisti che predisporranno anche il reclamo – mediazione previsto dalla legge qualora il Comune non intervenga”.

LASCIA UN COMMENTO