Si selfie chi può, diventa testimonial dell'Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma.

0
163

Regala un sorriso alla ricerca è il titolo della divertente iniziativa virale che l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S. ha lanciato in occasione della Pasqua.

Tutti sono invitati a scattarsi un selfie e a diventare testimonial dell’Associazione che da 23 anni si occupa di ricerca scientifica e lotta per sconfiggere il Neuroblastoma, un tumore maligno solido, considerato la prima causa di morte per malattia in età prescolare.

Partecipare è semplicissimo basta andare sul sito www.neuroblastoma.org, sezione Friends e scaricare il pdf raffigurante l’imbuto, simbolo dell’Associazione. Dopo averlo scaricato e stampato, l’imbuto può essere decorato o colorato a piacimento e montato diventando, oltre a un gioco divertente da fare in famiglia, un’occasione per promuovere la mission dell’Associazione: “Guarire tutti i bambini ammalati di tumore”.

Per entrare nella community di “Quelli del Bambino con l’Imbuto” a questo punto è sufficiente scattarsi una fotografia indossando l’imbuto stesso in modo scherzoso usandolo come amplificatore, cornetto acustico o cappello, come hanno fatto i tanti amici e i ricercatori impegnati nella lotta a  questa gravissima malattia, e inviare la propria immagine  a friends@neuroblastoma.org. Le fotografie verranno pubblicate su tutti i canali social associativi, sul sito web in una gallery speciale e nella pagine del magazine associativo. Entrare a far parte della community è un modo per far conoscere a sempre più persone l’Associazione e sensibilizzarle nella importante battaglia che sta combattendo. Sostenere l’Associazione è semplice e fondamentale. In questi giorni, in occasione della Pasqua, è possibile anche aderire alla campagna solidale “Cerco un Uovo Amico” e contribuire al primo “Progetto Clinico – Traslazionale Italiano per il Neuroblastoma”, a cui collaborano oltre 70 ricercatori nei maggiori centri d’eccellenza nazionali. Il progetto si impegna a individuare cure innovative ed efficaci (come l’immunoterapia), nuovi farmaci (in particolare gli inibitori del gene ALK che predispone alla malattia) e terapie sempre più personalizzate e a misura di bambino. Guarire il Neuroblastoma, può significare guarire tutti i bambini malati di cancro. Scegliendo le uova di cioccolato “Cerco un Uovo Amico” non solo si fanno felici i propri bambini, ma si può partecipate alla raccolta di 1 milione e ottocentomila di euro necessari ogni anno per questo progetto.

Le uova di Pasqua solidali si possono prenotare in Associazione fino al 15 marzo (tel. 010 9868319/20, pasqua@neuroblastoma.org); comodamente online (in entrambe i casi vi verranno consegnate direttamente a casa) o trovare direttamente negli stand allestiti nelle piazze di varie città italiane.  Le uova del Bambino con l’imbuto sono prodotte utilizzando due tipologie di cioccolato Barry Callebaut, latte o fondente, di qualità superiore, senza  grassi vegetali diversi dal burro di cacao, senza OGM e senza glutine (inserite nel Prontuario AIC degli Alimenti, ed. 2016).

Attiva in tutta Italia “Cerco un Uovo Amico” si svolge con il Patrocinio di Marina Militare – Arma dei Carabinieri – Polizia di Stato – Aeronautica Militare – Esercito Italiano – Vigili del Fuoco – Associazione Nazionale Comuni Italiani – Associazione Nazionale Carabinieri.

 

L’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma ONLUS è un ente senza scopo di lucro nato nel 1993 presso l’Istituto “G.Gaslini” di Genova per volontà di genitori e oncologi, con l’obiettivo di sostenere la ricerca scientifica sul Neuroblastoma e, in seguito, sui Tumori Solidi Pediatrici. Oggi conta circa 120.00 sostenitori ed è attiva su tutto il territorio nazionale. Nei 23 anni di attività ha destinato oltre 20 milioni di Euro alla ricerca scientifica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here