San Matteo, protesta delle opposizioni per l'assenza delle istituzioni comunali.

0
96

san-matteoProtestano le opposizioni per l’assenza del Gonfalone del Comune e del Sindaco alla processione di San Matteo.

“Non compete decidere di non far partecipare il gonfalone e la fascia tricolore alla processione del Santo Patrono della città di Salerno”. Cosi  l’avv. Antonio Cammarota, consigliere comunale, stigmatizza il comportamento dell’amministrazione, “che per la prima volta, da sempre decide senza motivazione e senza comunicare il perché la mancanza delle istituzioni”.

“Un atto grave alla città, alle sue tradizioni, alla sua religiosità”, per cui il consigliere ha proposto una formale interrogazione per conoscere per iscritto quali sono le motivazioni di questo comportamento.

Sulla stessa onda Dante Santoro di Giovani Salernitani.“Vorrei chiarimenti sulla situazione che si è venuta a creare il giorno della festività di San Matteo. Non solo per quanto riguarda l’assenza del Gonfalone e di chi avrebbe dovuto indossare la fascia tricolore”. Inoltre Santoro, ha sottolineato: “Vorrei comprendere anche le motivazioni che ha spinto l’Autorità Portuale a revocare il permesso per i fuochi pirotecnici, a un giorno prima dalla festa, dopo aver concesso però precedentemente l’autorizzazione all’associazione di cittadini che si era prodigata ad organizzare una colletta per rendere più bella la festa salernitana”. Il consigliere di opposizione ha poi concluso: “L’ennesimo schiaffo ai salernitani e alla tradizione di questa città”.

LASCIA UN COMMENTO