A Salerno torna Dimmi di Sì, 24 e 25 ottobre al Centro Congressi Salerno Incontra tutto per il giorno più bello.

0
55

1489064_731196820301300_4925252976798500599_nSalerno Incontra…gli Artigiani per gli sposi.

Un intero e storico palazzo, nel cuore della città,  trasformato in una “vetrina” sfavillante per mettere in mostra l’intera filiera artigianale del matrimonio.

Per due giorni – sabato 25 e domenica 26 ottobre 2014, a partire dalle ore 19 – il centro congressi Salerno Incontra, presso la Camera di Commercio (in via Roma n. 29),  spalancherà, infatti, le sue porte ed aprirà le sue sale per ospitare la quarta edizione di  “Dimmi di…sì – Artigiani per gli sposi”.

Un evento, ideato e organizzato dalla CLAAI – Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane –  di Salerno, in collaborazione con la Camera di Commercio di Salerno e con l’azienda speciale Intertrade, e con il patrocinio del Comune di Salerno, che ha l’ambizione di proporsi come trait d’union tra i promessi sposi e le eccellenze della produzione artigianale che la nostra provincia esprime nel settore. Dal piano terra a quelli superiori di Salerno Incontra sarà possibile seguire un percorso, minuziosamente studiato e accuratamente allestito, di soluzioni, idee, offerte che possano davvero contribuire a rendere originale e, nello stesso tempo artigianale, il giorno del matrimonio.

Nessun dettaglio è stato trascurato, tutto è stato curato nei minimi particolari affinché le coppie che si apprestano a compiere il grande passo possano vedere soddisfatte le proprie richieste e realizzati i propri sogni. Già, perché, tra una sala e l’altra di Salerno Incontra, gli “Artigiani per gli sposi” diventano gli ideali accompagnatori nella preparazione del matrimonio, mostrando le proprie creazioni ma anche offrendo preziosi consigli.

Agli interessati visitatori, ma anche ai semplici curiosi, sarà mostrato un ventaglio ricco e variegato di produzioni, di proposte. Dai defilè di abiti – cuciti sartorialmente con tessuti di pregio dai migliori atelier per sposi del nostro comprensorio – fino ad arrivare alla confezione di bomboniere realizzate da diverse aziende locali, passando attraverso  le degustazioni di torte nuziali, di spumante e persino dei “confettoni” dell’antica tradizione artigianale salernitana.

E non mancherà la possibilità di sfogliare i book fotografici di qualificati professionisti del settore, di vedere i droni prodotti da un’azienda locale per scattare foto dall’alto, di ammirare gioielli e bijoux di vario tipo, di indossare occhiali particolarissimi e raffinatissimi, di apprezzare gli addobbi floreali che arricchiranno le sale espositive e persino di provare un’essenza di profumo appositamente realizzata per “Dimmi di…sì”. Un profumo ad hoc, insomma. E questa è una delle due principali novità dell’edizione 2014.

L’altra è un workshop che coinvolgerà i migliori wedding planner italiani (professionisti specializzati nell’organizzazione di matrimoni anche nelle location incantevoli delle Costiere Amalfitana e Cilentana), che si andranno ad unire a quelli della nostra provincia, che è in calendario, sempre all’interno di Salerno Incontra, al terzo piano, per le ore 10.00 di domenica 26 ottobre.

“La finalità di quest’evento – spiega Gianfranco Ferrigno, presidente della CLAAI Salerno – è di allargare ulteriormente l’orizzonte della scelta a quanti si apprestano a convolare a nozze, arrivando appunto a proporre persino un profumo d’ambiente per il giorno del matrimonio, ma soprattutto di far conoscere e valorizzare le produzioni delle nostre migliori imprese artigiane. L’idea, poi, del workshop nasce dall’esigenza di un incontro-confronto tra specialisti del settore affinché si possano realizzare sinergie che possano allargare i contatti di lavoro delle aziende “Made in Salerno”. Il profumiere che ha creato un’essenza proprio per noi, infine, sarà disponibile ad analizzare le personalità dei futuri sposi per consigliare loro il  profumo più adatto”.

Nel corso delle due serate di “Dimmi di…sì” alla ribalta saliranno anche le allieve dell’istituto tecnico Santa Caterina di Salerno (che cureranno l’accoglienza dei visitatori), gli studenti di musica e coro dell’Alfano I° di Salerno (che, alternandosi con una violinista professionista, faranno da colonna sonora alle sfilate di abiti da sposa), del Ferrari di Battipaglia (che esporranno bozzetti e capi da loro realizzati) e dell’Itis/Ipsia di Moda di Oliveto Citra associato all’Assteas di Buccino (che esporranno merletti e ricami prodotti all’interno della scuola).

LASCIA UN COMMENTO