Salerno Letteratura, il programma della seconda giornata.

0
64

salerno letteratura 2016Il programma della seconda giornata di Salerno Letteratura prevede circa venti appuntamenti, ed ecco quelli più interessanti. Si comincia alle 10, al Museo Diocesano San Matteo, con la vetrina dell’editoria campana: lo “spazio salone” del Festival. Alle 11 presso la Sala Pasolini, un’altra delle nuove location del Festival, verrà presentato il docufilm Terra Scommessa: un’inchiesta focalizzata su piccole grandi storie del “sud che ce l’ha fatta”, prodotta dal Gruppo Iovine e realizzata da Franco Esposito, direttore di Telecolore. Il film ha esordito, l’anno scorso, all’Expo di Milano. Nello stesso spazio, alle 12, il rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa Lucio d’Alessandro presenta il suo romanzo Il dono di nozze, un racconto in cui si intrecciano arte, intrighi politici ed amori letterari sullo sfondo dell’Italia di fine Ottocento.

Alle 18, nel cortile della Fondazione Carisal, torna l’appuntamento con la letteratura thriller e noir con la presentazione di Tango Down – nella mente dell’assassino di Gianluca Durante. Alle 18.30, Museo Diocesiano San Matteo, ci sarà spazio per la poesia ispanica con gli autori Luisa Castro e Claudio del Moral (Spagna) e Antonio Gutiérrez (Argentina).

Alle 19, al Tempio di Pomona, il giovane youtuber e scrittore Giacomo Mazzariol presenta il suo romanzo Mio fratello rincorre i dinosauri: nel libro, Mazzariol racconta del suo rapporto con il fratello minore affetto dalla sindrome di Down. Mazzariol ha raggiunto il successo dopo aver realizzato il video The simple interview, visualizzatissimo su Youtube.

Alle 20, nel cortile della Fondazione Carisal, sarà la volta di È così che si uccide di Mirko Zilahy: il thriller di questo esordiente italiano ha subito conquistato gli editori internazionali. Ancora crime fiction alla 21.30, nella medesima location con l’antologia di racconti I delitti della città vuota: fra i vari autori della raccolta saranno presenti Sara Bilotti, Brunella Caputo, Piera Carlomagno, Costanza Durante, Carmine Mari, Antonio Menna ed Alessandra Pepino.

Alle 24, Sala Pasolini, appuntamento con “la venticinquesima ora”: questa sera saranno messe a confronto le interpretazioni sceniche di Carmelo Bene e Orson Welles dedicato ai testi di Shakespeare e Cervantes.

LASCIA UN COMMENTO