Salerno Letteratura, il programma della giornata inaugurale. Il sostegno di D'Amico.

0
118

e1c2e015-5d7f-4100-bc00-780946deead9Al via la quarta edizione del Salerno Letteratura, che animerà le vie del centro storico cittadino dal 18 al 26 giugno. Tante le attività e gli incontri con gli autori organizzati, circa 160 per tutta la durata della manifestazione.

Il festival apre i battenti alle ore 10 al Museo Diocesano San Matteo con un appuntamento con l’editoria libraria della Campania. Sei le case editrici presenti (Ad est dell’Equatore, Area Blu, L’Isola dei Ragazzi, Marlin, Oèdipus, Spartaco) che proporranno incontri con i libri e gli autori.

Alle ore 11 a Palazzo Fruscione inaugurazione della mostra Piccolo teatro di Tullio Pericoli e dell’installazione Anima madre di Mimmo Jodice.

Alle ore 12 nella stessa sede si svolgerà una conversazione dedicata a Valentino Zeichen attraverso le parole dello studioso Antonio Pietropaoli e il poeta Gino Scartaghiande.

Alle ore 18 al Tempio di Pomona, uno degli eventi più attesi: celebrazione dei dieci anni di Gomorra attraverso una conversazione con gli attori della serie tv, Marco D’amore e Cristina Donadio; intervengono Diego De Silva e Francesco Durante. A seguire incontro con Sebastiano Maffettone, autore di Il valore della vita: all’evento parteciperà il governatore della regione Campania Vincenzo De Luca.

Alle ore 21.30 nell’atrio del duomo per la prima volta il Festival in collaborazione con la fondazione Bellonci porta a Salerno i cinque finalisti del premio Strega e la vincitrice dello Strega Giovani: Edoardo Albinati, Eraldo Affinati, Vittorio Sermonti, Giordano Meacci, Elena Stancanelli e Rossana Campo. In chiusura, ore 23.30, in Sala Pasolini lettura drammatizzata de I cinque Quadri di Andrea Manzi.

il programma completo

D’Amico sostiene il mondo dell’arte letteraria partecipando a Salerno Letteratura: nove giorni di libri, dibattiti, arte e musica nei luoghi più suggestivi del centro storico di Salerno, dal 18 al 26 giugno.

SegnalibroLa quarta edizione della manifestazione è caratterizzata soprattutto dalla prima uscita ufficiale nazionale dei finalisti del Premio Strega, un’anteprima assoluta.

D’Amico ha apposto, anche, la sua firma su una piccola opera d’arte: un segnalice, originale segnalibro, gadget e simbolo dell’evento che verrà distribuito agli autori protagonisti della manifestazione. Inoltre sarà in vendita per tutti i partecipanti, rendendo D’Amico un valido compagno anche nei momenti di lettura.

“Per noi è un piacere e un onore poter sostenere una manifestazione così importante per la letteratura” commenta Maria D’Amico, marketing manager di D’Amico. “La nostra azienda è da sempre appassionata e molto vicina al mondo dell’arte e Salerno Letteratura ne è sicuramente protagonista.”

LASCIA UN COMMENTO