Riprende dopo la pausa del weekend UnisaOrienta.

0
182

Oggi al Campus di Fisciano comincia il secondo step per la XII edizione di UnisaOrienta, l’evento di orientamento promosso ogni anno dal Centro di Ateneo per l’Orientamento e il Tutorato dell’Università degli Studi di Salerno (CAOT) in collaborazione con i 16 Dipartimenti dell’Ateneo.

Alle ore 9.00 nell’Aula Magna del plesso del Rettorato, al Campus di Fisciano, dopo i saluti del Rettore dell’Università di Salerno, Aurelio Tommasetti, e della delegata all’Orientamento, Rosalba Normando, interverranno: Ciro Perna, Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche (DISES), Mario Vento, Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione ed Elettrica e Matematica applicata (DIEM), e Valeria Fascione, Assessore all’Internazionalizzazione e alle Start Up della Regione Campania.
Tratto distintivo della manifestazione è quello di inserire le attività tipiche dell’orientamento in una progettualità più articolata, che trova nel binomio “Cultura-Formazione” il suo punto di partenza. Le giornate di UnisaOrienta, infatti, accanto alle sessioni plenarie e ai seminari formativi prevedono un programma di incontri, che ha come protagonisti personalità rappresentative del mondo dell’università, del lavoro, della politica per sollecitare i giovani a scegliere con consapevolezza il loro futuro percorso di studio. Alle ore 10, seguirà il momento di orientamento attivo, con i seminari durante i quali ciascuno dei circa 1200 studenti previsti nella giornata, seguirà il corso di laurea per il quale si è prenotato, scegliendo già a scuola il percorso di studi approfondire, in maniera tale da avere un orientamento mirato e motivato. Si terranno anche gli incontri tra i docenti dell’Università ed i docenti delle scuole secondarie superiori che a loro volta potranno poi svolgere un orientamento diffuso negli istituti scolastici di appartenenza. UnisaOrienta proseguirà nei giorni 23,24,25,26,29 febbraio e 1° marzo, presso il Campus universitario di Fisciano.
Le pagine del “Libro bianco del futuro”, una delle novità di questa edizione di UnisaOrienta, in questi giorni si stanno macchiando d’inchiostro. Centinaia sono le frasi scritte dai ragazzi. “Sapevamo che proprio dagli studenti sarebbero giunte nuove sollecitazioni – ha commentato Rosalba Normando – anche in vista della prossima edizione di UnisaOrienta. Ne terremo conto perché ci consentono di rispondere sempre meglio a quelle che sono le richieste dei giovani”.

 

 

Michela dell’Istituto Tecnico “Ernesto Cesaro” di Torre Annunziata ha scritto “Spero di dare un contributo alla formazione di un mondo migliore”; per Roberta Alfano UnisaOrienta è stata un’opportunità per “imparare a conoscere la propria strada per poter trovare il proprio posto”.

LASCIA UN COMMENTO