Radio Castelluccio festeggia 40 anni domenica 26 a Battipaglia.

0
92

1910550_1025137940899590_1472157766006245902_nLet’s Party”. Una grande festa per festeggiare i 40 anni di Radio Castelluccio. Più che uno show, quello in programma domenica 26 giugno in Piazza Amendola a Battipaglia sarà un vero e proprio happening, tra artisti, amici, vecchi collaboratori, nuove leve e le emittenti radiofoniche della Campania. Un’occasione per celebrare la radio intesa nella sua più ampia accezione di mezzo di comunicazione, tra i ricordi amarcord delle prime radio libere e la magia che ancora oggi riesce a suscitare attraverso le nuove tecnologie digitali.

Quarant’anni di storia, di passione e di aggregazione che Radio Castelluccio ha deciso di condividere con il proprio pubblico e con l’intera città di Battipaglia. Presenti in piazza, per celebrare questo importante traguardo anche, Radio Quinta Rete, Radio Punto Nuovo, Radio Marte, Radio Base, Radio Mpa, Radio Alfa, Radio Bussola24, Radio Flash e le emittenti Sei Tv e Sud Tv. Madrina d’onore della serata sarà la meravigliosa attrice Nathalie Caldonazzo, mentre a condurre ci saranno i volti femminili di Radio Castelluccio, Barbara Landi, Ertilia Giordano e Giovanna Di Giorgio.

Di pomeriggio alle ore 17 partirà la diretta radio (sulle frequenze Fm 103.200 e in streaming su www.radiocastelluccio.it) che accompagnerà l’intero evento, fino a notte fonda. In contemporanea, presso il gazebo allestito in piazza, che riprende nelle fattezze il castello di Battipaglia, sarà presentato il libro “La Radio” a cura di Franco Ceravolo che racconta l’emozione delle “prime prove tecniche di trasmissione”, l’insonorizzazione con i cartoni delle uova, le notti trascorse a passare i dischi in vinile, in un’epoca in cui ancora non esistevano internet, file mp3 e software per la programmazione automatica.

 

Alle 20.30 si infiammerà la platea con l’energia e il funk della Big Band Orchestra del maestro Demo Morselli. Una performance dal vivo unica nel suo genere, che coinvolgerà fin dalle prime note, con una formazione di grande impatto scenico e di diversa estrazione musicale: 4 trombe, 3 tromboni, 4 sax, batteria, basso, chitarra, tastiere e piano, percussioni.

A seguire Frankie & Canthina Band, formazione storica della capitale, che nasce nel 1991 dall’incontro di musicisti provenienti da diverse esperienze musicali, con un repertorio che spazia dal soul al funky all’r&B alla discomusic anni ’70 e ’80, con suoni trascinanti.

 

Alle atmosfere funky si sostituirà la clip tratta dal film “Il Silenzio di Lorenzo”, raccontato direttamente dal suo regista, Nicola Acunzo, che interpreta anche il ruolo del protagonista “Lorenzo Rago”, sindaco di Battipaglia misteriosamente scomparso nel 1953.

 

Sul palco anche il neo sindaco di Battipaglia, Cecilia Francese, che si concederà ad una breve intervista pubblica.

Si cambia registro e si torna alla musica con due giovanissime cantanti salernitane, espressione di due mondi musicali molto diversi tra di loro: il rap crudo di Pupetta e il pop cantautorale di Luna Palumbo.

 

Gran finale con la comicità di Paolo Caiazzo, direttamente da Made In Sud, con il monologo “Il piacere è tutto mio”: una tranquilla chiacchierata col pubblico, intervallata da personaggi più o meno probabili, in cui Caiazzo cerca di analizzare gli aspetti tragicomici della nostra esistenza, con il potere sempre più pervasivo dei media che diventano sempre più disorientanti. Usando un linguaggio semplice e immediato, come il cabaret, il comico tenta di stimolare l’antico gusto di ridere di se. Prodotto di tale confusione è il personaggio di Tonino Cardamone a cui è affidata la parte finale dello spettacolo: riconosciuto non sano di mente dalla società in cui vive, Cardamone si diverte, con la saggezza della pazzia, a sottolineare le follie di quella stessa società. La risata diventa così liberatoria per esorcizzare le fobie e le manie dei nostri giorni, ma allo stesso tempo le mette in risalto. “Forse per avere meno problemi – spiega l’attore – basterebbe non prendersi troppo sul serio”.

LASCIA UN COMMENTO