Questo passa il convento!, lunedì 4 al chiostro di San Pietro alli Marmi ad Eboli.

0
451

Lunedì 4 giugno La Parrocchia di Santa Maria del Carmine e Sant’Eustachio in San Francesco organizza “Questo passa il convento!”, evento di raccolta fondi, tra musica, street food e allegria. A partire dalle ore 20.30 in uno dei luoghi più belli del centro storico, il chiostro del convento di San Pietro alli Marmi, messo a disposizione dai frati francescani, la comunità si ritrova insieme per un obiettivo comune. L’intero incasso della serata servirà, infatti, a finanziare la realizzazione della seconda edizione della “Scacchiera Vivente”, a cura dell’oratorio, che il prossimo 14 luglio animerà il borgo antico di colori ed emozioni.

Comunità” è proprio la parola chiave di un evento in cui tutto, dal cibo, al vino, alla musica, sarà frutto del lavoro volontario e gratuito di tante “anime” della città, ed in particolare del centro storico, desiderose di contribuire fattivamente alla realizzazione di un progetto che dal centro storico prende vita e che vede coinvolti in tanti, tra bambini e adulti.

L’area food sarà, dunque, curata dai ristoratori dell’associazione Le Tavole del Borgo, composta dagli storici locali della città antica, Il Panigaccio, Vicorua Pizza & Giardino, Piazzetta Santa Sofia e ristorante Porta Dogana, con la collaborazione di Cantina Segreta e di Casa Novella b&b e con la partecipazione di Ninetta Perrotta, dell’ antica Pizzeria Perrotta, da sett’antanni autentica icona della tradizione gastronomica ebolitana.

Tante saranno le proposte di street food ispirate al territorio, da gustare in una sorta di passeggiata gastronomica allestita nel suggestivo chiostro, grazie al contributo di In Tavola fine banqueting: dai primi realizzati con le trafile del pastificio Pezzullo e le verdure offerte da Terra Orti, al panigaccio, il caratteristico pane non lievitato di origini toscane, da vent’anni divenuto gustosa specialità tipica del centro storico di Eboli; dalla “fresella” al pomodoro realizzata con i prodotti del forno Perrotta, alle “zeppolelle fritte”. Ad accompagnare i piatti, poi, sarà il vino che, non è solo un modo di dire, “passa il convento”, essendo realizzato dai frati con le uve provenienti dalle vigne della badia di San Pietro alli Marmi, situate ai piedi della fertile collina di Montedoro.

Non mancherà la musica, anche questa “made in Eboli”. A fare da colonna sonora della serata saranno, infatti, le esibizioni del duo, pianoforte e voce, formato da Andrea e Raffaele Scocozza, de “I Lanzara”, tra i gruppi musicali ebolitani più amati e longevi e de “Il Briganti dell’Ermice”, sempre attivi nel sostegno al territorio, con le loro tammorre e le loro danze tradizionali.

Una serata che si prospetta ricca di sapori, di sorrisi, di emozioni, in cui l’ingrediente speciale sarà la collaborazione. Un appuntamento a cui, come recita l’ironico il claim scelto dagli organizzatori,“E’ un peccato mancare”.

 

LASCIA UN COMMENTO