Quanta suspire…, Mariano Rigillo, Marina Bruno e Solis String Quartet martedì 26 a Scala.

0
790

Uno straordinario omaggio alla canzone napoletana dal ‘600 ai giorni nostri, inframmezzata dalla lettura di brani estratti da opere di Viviani ed Eduardo, con il supporto di uno dei più stimati quartetti d’archi del panorama europeo. Fenesta vascia, Villanella che all’acqua vai, Era de maggio, Tarantella de Lauzieres sono solo alcuni dei capolavori eseguiti durante il concerto. La voce di Rigillo aggiunge carisma ad un concerto unico e assolutamente emozionante.
Mariano Rigillo, voce recitante

Marina Bruno, voce e castagnette

Vincenzo Di Donna, violino

Luigi de Maio, violino

Gerardo Morrone, viola

Antonio Di Francia, cello e chitarra

Teatro, cinema, televisione e doppiaggio sono gli ambiti in cui si è costruita la lunga carriera di Mariano Rigillo. Dopo il diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica esordisce a teatro con Brand di Henrik Ibsen. In seguito sarà sui palcoscenici con Vita di Galileo, Fedra, Andromaca, Le nuvole, Il misantropo, Don Quijote, Ferito a morte, Questa sera si recita a soggetto. Fra i film interpretati: Metti una sera a cena di Giuseppe Patroni Griffi, Metello di Mauro Bolognini, Il soldato di ventura di Pasquale Festa Campanile, Arrivano i bersaglieri di Luigi Magni, Il postino di Michael Radford, La masseria delle allodole di Paolo e Vittorio Taviani, Lezioni di volo di Francesca Archibugi, To Rome with Love di Woody Allen. Come doppiatore ha prestato la sua voce a Ben Gazzara, Harvey Keitel, Peter Finch, Ian Holm e Geoffrey Rush. In televisione, infine è stato diretto da Luigi Magni (Il generale), Stefano Reali (Ultimo), Michele Soavi (Francesco), Riccardo Donna (Nebbie e delitti), Giacomo Campiotti (Maria di Nazaret), Ricky Tognazzi (Il caso Enzo Tortora – Dove eravamo rimasti?), Carlo Carlei (I Bastardi di Pizzofalcone).

Marina Bruno ha esordito nel 1996 con la compagnia di Roberto De Simone, con la quale ha messo in scena L’Opera dei Centosedici, Li Turchi Viaggiano, L’Opera Buffa del Giovedì Santo), Eden Teatro, La gatta Cenerentola, Lo vommaro a duello. A teatro ha preso inoltre parte agli spettacoli Ho visto un re, re Ferdinando con Gianfranco Jannuzzo e Mariangela D’Abbraccio e Padroni di barche di Raffaele Viviani, regia di Armando Pugliese ed è stata voce solista con la Nuova Compagnia di Canto Popolare, Neapolis Ensemble, Nuova Orchestra Scarlatti, Marina Bruno ensemble.

Il Solis String Quartet è composto da Vincenzo Di Donna, violino; Gerardo Morrone, viola; Luigi De Maio, violino; Antonio Di Francia, violoncello. Il loro suono mescola jazz, world music, pop e musica contemporanea, una dote che. Hanno collaborato, fra gli altri, con Dulce Pontes, Pat Metheney, Hevia, Noa, Claudio Baglioni, Ligabue, Gianna Nannini, Negramaro, Elisa, Adriano Celentano, Eugenio Finardi, Edoardo Bennato, Daniele Silvestri, Michele Zarrillo, Peppe Servillo, Rossana Casale, Riccardo Sinigallia, Ornella Vanoni, Paola Turci, Premiata Forneria Marconi, Raf, Ivana Spagna, Simona Molinari, Max Pezzali, Avion Travel.

 

LASCIA UN COMMENTO