Progetto “Amore oltre ogni confine Italia-Iraq”: In transito il materiale per le popolazioni irachene.

0
193

Si sono concluse le raccolte a favore del progetto “Amore oltre ogni confine Italia-Iraq” promosso dall’associazione Ampio Raggio.

Associazioni e Forum dei giovani di diverse realtà campane hanno unito le forze e hanno attivamente collaborato per rendere possibile la cospicua raccolta di materiale didattico, di abbigliamento e ludico-ricreativo da donare alle popolazioni Irachene.

Gioca un ruolo molto importante durante queste delicate operazioni  che ha saputo grandemente coordinare Alfonso Cascone, socio fondatore dell’associazione Ampio Raggio, la fase di trasporto che è stata eseguita in maniera impeccabile dal Volontario del C.O.N.I.T.A. Francesco Carlomagno presso il luogo di destinazione.

Ancora una volta è stato indispensabile e di grande rilievo il sostegno dell’associazione C.O.N.I.T.A., ”Coordinamento Operativo Nazionale Interforze Tutela Ambientale” presieduta da Masciandaro Maurizio, e dell’associazione ACSSA, presieduta da Caputo Pasquale, sempre impegnate in prima linea in tutti i progetti promossi dall’associazione Ampio Raggio. Infatti, in seguito alle relative autorizzazioni del COI “Comando Operativo di Vertice Interforze”, hanno messo a disposizione delle squadre per far sì che il materiale venisse caricato su mezzi adeguati e successivamente trasportato fino a Pratica di Mare.

Una volta giunto a Pratica di Mare, i militari della gestione transiti presenti in loco hanno scaricato il materiale dai mezzi e l’hanno successivamente caricato su velivoli militari diretti verso la città di Erbil in Iraq.

Giunto a destinazione, i militari alla guida del Generale di Brigata Roberto Vannacci con l’ausilio e la collaborazione della console italiana Dott. Serena Muroni, presente in Iraq, provvederanno alla distribuzione del materiale presso idonee strutture del posto.

L’associazione Ampio raggio presieduta da Antonio Pio Autorino, sebbene molto giovane, mostra da anni il proprio impegno in operazioni umanitarie a sostegno di popolazioni costrette a vivere le avversità e i gravi disagi causati dalle incessanti guerre territoriali.  Consapevole del fatto che tutto ciò è stato reso possibile solo grazie all’aiuto e alla collaborazione di tutte quelle realtà che si sono mobilitate a sostegno del progetto ,il presidente di “Ampio Raggio” coglie l’occasione per esprimere la sua immensa gratitudine per il grande supporto ricevuto, dichiarando:” Sembrerà banale e ripetitivo ma non esistono parole in grado di esprimere quanto sia grato verso tutti coloro che si sono mobilitati e hanno reso tutto ciò possibile; Il mio lavoro mi ha spesso portato a toccare con mano tutte le difficoltà che soprattutto donne e bambini sono costretti a vivere in territori dominati da conflitti. Sono certo che questi interventi possano essere di grande sostegno per queste povere persone a cui viene violato il futuro ed è per questo che l’associazione “Ampio Raggio” continuerà a promuovere iniziative di questo tipo.”

LASCIA UN COMMENTO