Presentato Re Babà alla Camera di Commercio.

0
177

E’ stato presentato questa mattina “Re Babà 2015”, il primo premio interamente dedicato al “re” della pasticceria di casa nostra e a coloro che, con le loro sapienti mani e la loro raffinata maestria, confezionano dei veri e propri gioielli per il palato. La manifestazione, organizzata da C.l.a.a.i. Salerno, si terrà sabato 19 (dalle 18 alle 21) e domenica 20 dicembre (dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 21) presso la sede di rappresentanza della Camera di Commercio di Salerno in via Roma, 29.

Il premio “Re Babà 2015” vedrà 11 maestri pasticcieri – provenienti dalle province di Salerno e Napoli – “sfidarsi” nella realizzazione del pregiato dolce: saranno decretati, da un’apposita giuria, i vincitori per la categoria “Re Babà” e per la categoria “Innovazione”.
Ad arricchire il programma della due giorni – che prevede degustazioni e incontri con i pasticcieri – ci sarà anche la presenza del maestro d’Arte bianca, Giovanni Gandino (che presiederà la commissione giudicante) che – in occasione della presentazione odierna – ha inviato i propri saluti attraverso un videomessaggio, proiettato nel corso dell’evento, durante il quale è stato possibile degustare anche il “re” della pasticceria campana e protagonista della manifestazione del prossimo fine settimana.

A prendere parte all’evento saranno:- Pasticceria Arte Golosa (Sarno)
– Pasticceria Svizzera  (Salerno)
– Pasticceria La Torre (Torre del Greco)
– Pasticceria Gabbiano (Pompei)
– Pasticceria Bruno (Roccapiemonte)
– Antica Pasticceria artigianale (Eboli)
– Pasticceria Di Biase (Eboli)
– Dolce e caffè (Salerno)
– Pasticceria Di Dato (Angri)
– Pepe mastro dolciere (Pagani)
– Pasticceria Del Borgo (Tramonti)

Ad illustrare i contenuti della manifestazione sono stati il presidente di C.l.a.a.i Gianfranco Ferrigno e il vicepresidente della Camera di Commercio, Mariano Lazzarini.

«Questa prima edizione – dichiara il presidente Ferrigno – è nata con lo scopo di esaltare le tipicità pasticciere del nostro territorio. Si tratta del primo concorso dedicato al babà che, di fatto, rappresenta uno dei prodotti di punta della nostra arte pasticciera. Anche questa kermesse, come le altre, è interamente finanziata dagli artigiani che aderiscono alla nostra associazione. Vero è che il babà è nato in Polonia, per poi transitare in Francia e giungere in Italia sotto i Borboni fino a diventare l’elemento caratterizzante della Campania. Caratterizzante per il buono, il dolce ed il morbido. Insomma, noi lo abbiamo migliorato fino a renderlo sublime».«Siamo fieri e grati alla C.l.a.a.i. – ha commentato il vicepresidente della Camera di Commercio, Mariano Lazzarini – e faremo tutto il possibile per far sì che il primo premio “Re babà” si svolga nel migliore dei modi presso la nostra sede. Si tratta di una sorta di derby del gusto tra Napoli e Salerno, dal quale ad uscire vincitrice sarà sicuramente tutta la Campania».
L’ingresso alla manifestazione è libero

 

LASCIA UN COMMENTO