Porto di Parole – La bottega delle narrazioni differenti, presentazione mercoledì 23 a Palazzo di Città.

0
269

Mercoledì 23 maggio, alle ore 10.30, nella Sala Giunta del Comune di Salerno si presenta la sesta edizione di “Porto di Parole – La bottega delle narrazioni differenti”, il progetto/percorso dedicato ai bambini, ai ragazzi, agli insegnanti ed alle famiglie che è organizzato da Saremo Alberi con il patrocinio del Comune di Salerno.

Il 25 ed il 26 maggio l’area pedonale del quartiere Santa Margherita a Salerno diventerà la città delle parole, un luogo nel quale sarà obbligatorio raccontare. Venti tra scrittori ed illustratori, venti tra associazioni e realtà del terzo settore saranno gli artefici di tutto questo e poi dalle 19 e fino alle 23 una no stop di spettacoli che vanno dal teatro-narrazione all’equilibrismo; dalle letture ad alta voce alla danza verticale passando per la magia delle mongolfiere, la musica ed i libri pop-up. La mattina del 25 maggio Porto di Parole sarà interamente dedicata alle scuole.

Ad aver risposto all’appello sono stati 11 istituti di Salerno. In quest’occasione la “ciurma” sarà composta da 800 studenti. A Topo Tip e Ciccio Pasticcio (all’anagrafe Andrea Ballabio) il compito di accogliere e condurre i ragazzi nel fantastico mondo delle parole. Tra gli autori che terranno i laboratori ci sarà anche Laura Carusino di Rai Yo Yo.

All’incontro con la stampa interverranno: Nino Savastano, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno; Vincenzo Aliberti e Renato De Rosa, rispettivamente presidente e vice presidente di Saremo Alberi.

LASCIA UN COMMENTO