Poesis, concorso internazionale di poesia sabato 30 all’Arciconfraternita del Rosario e dell’Annunziata di Vietri.

0
284

Tutto pronto per la serata finale della terza edizione del Concorso internazionale di poesia “Poesis”. L’evento avrà luogo sabato 30 settembre, a partire dalle 18.30, presso la splendida  Arciconfraternita della SS. Annunziata e del SS. Rosario di Vietri sul Mare. I giovani partecipanti avranno anche la possibilità di ammirare le bellezze della cittadina, in una serie di visite guidate che si terranno in mattinata.

I partecipanti alla rassegna culturale , tutti studenti di scuole secondarie italiane e straniere, si riuniranno poi, dopo la visita mattutina alle bellezze di Vietri sul Mare, nel pomeriggio, presso la location storica degli “Incontri di Cultura” per leggere le poesie e annunciare i vincitori. Il concorso, gemellato con il Concorso Internazionale di Poesia “Parasio – Città di Imperia” (organizzato dal Circolo Parasio, Associazione Culturale di Imperia), è patrocinato dal Comune di Vietri sul Mare, la Provincia di Salerno e la Regione Campania;  la rete dei partner e collaboratori: il Centro InformaGiovani 52° Distretto Cava-Vietri, BAR bottega artigiana relazionaleCircolo Della Stampa e Stampa Estera Costa D’Amalfi, CEO Associazione Culturale,  Forum dei Giovani di Vietri sul Mare e la Pro Loco di Vietri sul Mare che unitamente all’Associazione Ristoratori Vietresi consegnerà un premio ed offrirà un ricco  buffet a tutti i partecipanti. La rassegna “La Congrega Letteraria” di cui Poesis è parte integrante è  inserita nel programma ”Vietri Cultura” progetto finanziato dal POC Campania 2014- 2020 ed è inserita, come uno degli eventi culturali di punta  nella programmazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Vietri sul Mare oltre che inserita nel Dossier ufficiale di “Ravello – Costa d’Amalfi 2020” candidata a Capitale della Cultura italiana.

Saranno presenti il Sindaco Francesco Benincasa,  il ViceSindaco Marcello Civale, gli Assessori Giovanni De Simone, Lucia Scannapieco e Angela Infante il Consigliere Comunale Massimiliano Granozi e gradito ospite il Direttore di Fondazione Ravello nonché responsabile del Progetto “Ravello – Costa d’Amalfi 2020”  Secondo Amalfitano che illustrerà alla platea la candidatura a Capitale della Cultura italiana, per il Comune di Cava de’ Tirreni oltre al Responsabile del Centro InformaGiovani Carmine Santoriello anche il Consigliere Comunale Vincenzo Passa delegato per l’evento.

I finalisti di quest’anno protagonisti della finale scelti su oltre 300 partecipanti, sono: Alessandro Ambrosio Liceo De Sanctis di Salerno con “Il Sogno” – Francesca Savina, dal Liceo Scientifico “C. De Giorgi” di Lecce – con “Ho ancora bisogno dei tuoi occhi”; Marina Boselli, dal Liceo “T. Ciceri” di Como – con “Per Vincent”; Andrea Mitta, dall’ITIS “E. Mattei” di Sondrio – con “L’upupa e il dì”; Martina Sanapo, dal Liceo Scientifico “G. Stampacchia” di Tricase (LE) – con “Attesa”; Santo

 

Celi, dal Liceo Scientifico “R. Piria” di Rosarno (RC) – con “Winter, a state of mind”; Miryam Randò, dal Liceo Scientifico “R. Piria” di Rosarno (RC) – con “A mia nonna”; Sabrina Italia, dal Liceo Classico “T. Tasso” di Salerno – con “Itinerario

di vita”; Filomena Avvisati, dal Liceo Artistico “G. de Chirico” di Napoli – con “Acque affamate”; Nicole Monaco, dall’Istituto “G. Galilei” di Pescara – con “Senza titolo”; Andrea De Girolamo, dal Liceo Statale “Alfano I” di Salerno – con “L’incanto della vita”; Domenico Carlino, dall’IISS “G. Solimene” di Lavello (PZ) – con “Escape”; Gabriele Mordini, dal Liceo Scientifico “L. Da Vinci” di Reggio Calabria – con “Bellezza e morte, memoria e vita”; Giuseppe Beccia, dal Liceo Scientifico “A. Volta” di Foggia – con “Sera”; Francesco Sullini, dal Liceo Scientifico “Archimede” di Messina – con “4° mano destra”; Francesco Faccioli, dal Liceo Classico “M. Minghetti” di Bologna – con “Tragodia”; Riccardo Covi, dal Liceo Scientifico “C. Cavalleri” di Milano – con “Novecento”; Luigi Apa, dal Liceo Scientifico “L. Da Vinci” di Reggio Calabria –

con “Seduto al bar”; Annalisa Lorusso, dal Liceo Scientifico e Linguistico “O. Tedone” di Ruvo di Puglia (BA) – con “Ballata per un’amica”; Michele Varsallona, dall’IPS “E. Stoppa” di Lugo (BO) – con “San Michele”; Lucrezia Tarantino, dal Liceo Classico “Q. O. Flacco” di Potenza – con “In Terris”.

LASCIA UN COMMENTO